Tennis | colpi particolari

Colpi particolari

Un buon giocatore ha in repertorio certi colpi che possono essere così definiti:[6]

  • colpo a semivolo o di controbalzo (demi-volée): si effettua appena la palla tocca il terreno, ossia in controbalzo, nei pressi della rete;
  • schiacciata (smash): è un altro colpo di volo e si esegue prima o dopo il rimbalzo della palla: è simile alla battuta e imprime al colpo notevole energia;
  • passante lungolinea: si effettua in genere da fondocampo dopo il rimbalzo della palla calibrando l'impatto del colpo mentre la traiettoria di rimbalzo è in salita. In questo modo si anticipa il colpo per far sì che il giocatore che attacca non abbia il tempo di coprire la rete.
  • passante incrociato: si esegue in genere da fondocampo dopo il rimbalzo e necessita di grande sensibilità da parte del tennista che di solito lo effettua quando l'avversario è a rete tenendo la traiettoria della palla molto bassa in modo da rendere il gioco a volo del rivale particolarmente complesso. La differenza con il passante lungolinea si verifica nell'impatto della palla durante la traiettoria di rimbalzo in discesa. Questo colpo, insieme con il passante lungolinea, spiazza l'avversario che una volta a rete dev'essere molto reattivo o sarà superato in velocità dalla palla;
  • cross; è un colpo di dritto incrociato non molto forte, ma molto preciso e molto angolato all'interno del campo nei pressi delle linee di corridoio con l'avversario posizionato a fondocampo.
  • pallonetto (lob): si gioca prima o dopo il rimbalzo e consiste nello spingere la palla in alto per farla rimbalzare dietro l'avversario che quindi ne resta scavalcato;
  • contropiede: è un colpo di dritto o di rovescio tirato nella direzione opposta in cui si sta muovendo il giocatore prendendolo in controtempo.
  • smorzata o palla corta (drop-shot): si gioca pure prima o dopo il rimbalzo della palla affinché il rimbalzo, in zona avversa, sia minimo e vicino alla rete per sorprendere l'avversario;
  • veronica (backhand smash): è un colpo spettacolare che, quando vincente, scatena sempre l'entusiasmo assordante del pubblico: si effettua volgendo la schiena verso la rete colpendo di rovescio e schiacciando la palla al volo;
  • variazioni di effetto: consistono nell'imprimere alla palla una rotazione che modifica la direzione della palla attraverso l'effetto Magnus. Può essere una rotazione in avanti (topspin), che a parità di forza accorcia la traiettoria della palla e di conseguenza permette di colpirla con più potenza (tale caratteristica lo rende ormai un colpo base per i giocatori di buon livello), o una rotazione all'indietro (backspin), che a parità di forza ne allunga la traiettoria consentendo anche di rallentare il colpo e di ottenere un rimbalzo basso, ideale per la discesa a rete.
  • battuta con effetto: si può imprimere un effetto in slice (lanciando la palla più esternamente verso il braccio che colpisce, dando un effetto di rotazione verso l'esterno) o kick (lanciando la palla dietro alla testa per colpirla con effetto di rotazione esterno, ma con rimbalzo imprevedibile). Infine è possibile colpire la palla con il piatto corde piatto (parallelo alla rete) per imprimere molta potenza e mettere l'avversario nella condizione di non avere tempo per caricare il colpo di risposta.
  • colpo piatto: in antitesi al topspin e backspin è un colpo piatto senza dare alcun effetto particolare alla alla.
  • colpo di anticipo: tutti i colpi possono essere ottenuti per anticipo sulla palla ovvero colpendola avanti rispetto alla posizione del corpo pur con il corpo spostato lateralmente a destra o sinistra.
  • colpo profondo: in generale tanto più il colpo è profondo e veloce ovvero nella seconda metà di campo tanto maggiore è la difficoltà e l'efficacia della risposta dell'avversario. Anche variando la profondità del colpo si ottengono buoni risultati riuscendo a far avanzare o arretrare l'avversario.
  • colpo mascherato: tutti i colpi possono essere abilmente mascherati in fase di preparazione nella loro direzione finale da imprimere alla palla in modo da non permetterne la lettura a distanza da parte dell'avversario.
  • colpo al volo: equivalente di una schiacciata effettuata con diritto o con rovescio; è tipicamente un colpo di chiusura.
  • colpo in controbalzo: è un colpo solitamente difensivo giocato con il rimbalzo della palla molto vicino ai piedi e al propri posizionamento; non ha grande velocità, ma è può essere anche piazzato;
  • "braccino": indica un qualsiasi colpo, specie d'attacco, giocato male e con esito opposto per effetto della pressione psicologica indotta dallo scambio con l'avversario (es. doppio fallo al servizio). Il termine, nato nel tennis, è diventato di uso comune anche in altri ambiti sportivi per indicare una fragilità psicologica o paura di vincere anche temporanea in momenti clou di un incontro sportivo.
  • errore non forzato: si tratta di un punto perso giocato a rete o fuori campo come esito di uno scambio in cui l'errore stesso matura senza la pressione del colpo avversario risultando così un errore abbastanza gratuito; spesso è la somma degli errori non forzati a determinare l'esito del match.
  • gran Willy (in onore a Guillermo "Willy" Vilas, il primo in metterlo in pratica), o tweener: colpo molto particolare effettuato soprattutto quando, dalla posizione davanti alla rete, si colpisce la palla in mezzo alle gambe mentre si torna a fondo campo. Di regola questo colpo viene utilizzato per rimettere in campo la pallina in una situazione quasi disperata sperando in un errore nell'avversario che, mentre il tennista che effettua il colpo rincorre la pallina verso il fondo del campo, ha tutto il tempo di salire a rete e concludere facilmente il punto.
En otros idiomas
Afrikaans: Tennis
Alemannisch: Tennis
aragonés: Tenis
Ænglisc: Tennis
العربية: كرة المضرب
مصرى: تنس
asturianu: Tenis
azərbaycanca: Tennis
تۆرکجه: تنیس
башҡортса: Теннис
Boarisch: Tennis
žemaitėška: Tenėsos
беларуская: Тэніс
беларуская (тарашкевіца)‎: Тэніс
български: Тенис
বাংলা: টেনিস
brezhoneg: Tennis
bosanski: Tenis
català: Tennis
нохчийн: Теннис
کوردی: تێنیس
čeština: Tenis
Чӑвашла: Теннис
Cymraeg: Tenis
dansk: Tennis
Deutsch: Tennis
Zazaki: Tenis
Ελληνικά: Αντισφαίριση
English: Tennis
Esperanto: Teniso
español: Tenis
eesti: Tennis
euskara: Tenis
estremeñu: Tenis
فارسی: تنیس
suomi: Tennis
Võro: Tennis
føroyskt: Tennis
français: Tennis
Frysk: Tennis
Gaeilge: Leadóg
贛語: 網球
galego: Tenis
客家語/Hak-kâ-ngî: Mióng-khiù
עברית: טניס
हिन्दी: टेनिस
Fiji Hindi: Tennis
hrvatski: Tenis
Kreyòl ayisyen: Tenis
magyar: Tenisz
հայերեն: Թենիս
Bahasa Indonesia: Tenis
Interlingue: Ténnis
Ilokano: Tenis
Ido: Teniso
íslenska: Tennis
日本語: テニス
Basa Jawa: Tènes
ქართული: ჩოგბურთი
Qaraqalpaqsha: Tennis
Kabɩyɛ: Teniisi
қазақша: Теннис
ಕನ್ನಡ: ಟೆನ್ನಿಸ್
한국어: 테니스
kurdî: Tenîs
Кыргызча: Теннис
Latina: Teniludus
Lëtzebuergesch: Tennis
лезги: Теннис
Lingua Franca Nova: Tenis
Limburgs: Tennis
lietuvių: Tenisas
latviešu: Teniss
македонски: Тенис
മലയാളം: ടെന്നീസ്
монгол: Теннис
मराठी: टेनिस
Bahasa Melayu: Tenis
Mirandés: Ténis
Plattdüütsch: Tennis
नेपाल भाषा: टेनिस
Nederlands: Tennis
norsk nynorsk: Tennis
norsk: Tennis
Sesotho sa Leboa: Thenisi
occitan: Tennis
Livvinkarjala: Tennissu
ਪੰਜਾਬੀ: ਗੇਂਦ-ਛਿੱਕਾ
Picard: Tennis
Deitsch: Tennis
polski: Tenis
پنجابی: ٹینس
português: Ténis
rumantsch: Tennis
română: Tenis
русский: Теннис
русиньскый: Теніс
Kinyarwanda: Tenisi
संस्कृतम्: टेनिस्-क्रीडा
саха тыла: Теннис
ᱥᱟᱱᱛᱟᱲᱤ: ᱴᱮᱱᱤᱥ
sardu: Tennis
sicilianu: Tennis
Scots: Tennis
srpskohrvatski / српскохрватски: Tenis
සිංහල: ටෙනිස්
Simple English: Tennis
slovenčina: Tenis
slovenščina: Tenis
Gagana Samoa: Tenisi
Soomaaliga: Ciyaarta Teeniska
shqip: Tenisi
српски / srpski: Тенис
Basa Sunda: Ténis
svenska: Tennis
Kiswahili: Tennis
ślůnski: Tyńis źymny
தமிழ்: டென்னிசு
తెలుగు: టెన్నిసు
тоҷикӣ: Теннис
Türkmençe: Tenis
Tagalog: Tennis
Türkçe: Tenis
татарча/tatarça: Теннис
українська: Теніс
اردو: ٹینس
oʻzbekcha/ўзбекча: Tennis
Tiếng Việt: Quần vợt
West-Vlams: Tennis
walon: Tenisse
Winaray: Tenis
吴语: 网球
მარგალური: ჩოგანბურთი
ייִדיש: טעניס
Yorùbá: Tẹ́nìs
中文: 网球
Bân-lâm-gú: The-ní-suh
粵語: 網球