Hiroshi Sugimoto | note

Note

  1. ^ Hans-Michael Koetzle, Fotografi A - Z, Colonia, Taschen, 2011, ISBN 978-3-8365-2567-1.
  2. ^ Hiroshi Sugimoto - Stop Time, su fondazionefotografia.org. URL consultato il 23 ottobre 2017.
  3. ^ Hiroshi Sugimoto, su accademiaromartgallery.wikispaces.com. URL consultato il 1º novembre 2017.
  4. ^ Hiroshi Sugimoto, japanese photographer, su britannica.com. URL consultato il 29 ottobre 2017.
  5. ^ Sugimoto, Hiroshi, su nga.gov. URL consultato il 29 ottobre 2017.
  6. ^ Hiroshi Sugimoto, japanese photographer, su britannica.com. URL consultato il 29 ottobre 2017.
  7. ^ Hiroshi Sugimoto, japanese photographer, su britannica.com. URL consultato il 29 ottobre 2017.
  8. ^ H come Hermès e Hiroshi Sugimoto, su minimal-list.max.gazzetta.it. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  9. ^ Hermès, quando il carré diventa opera d’arte, su ilfattoquotidiano.it. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  10. ^ Hermès a tutta arte per i foulard, su mffashion.com. URL consultato il 29 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 29 dicembre 2017).
  11. ^ Hermès e Hiroshi Sugimoto. I foulards da una Polaroid, su teladoiofirenze.it. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  12. ^ Piazza Hermès di Hiroshi Sugimoto, su vogue.fr. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  13. ^ Hiroshi Sugimoto, il minimalimo e il mare, su becausethelight.blogspot.it. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  14. ^ Le foto di Hiroshi Sugimoto a Modena, su ilpost.it. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  15. ^ Foam Fotografiemuseum Amsterdam, su foam.org. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  16. ^ Piazza Hermès di Hiroshi Sugimoto, su vogue.fr. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  17. ^ Hermès e Hiroshi Sugimoto. I foulards da una Polaroid, su teladoiofirenze.it. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  18. ^ Sciarpe Hermès Editeur in edizione limitata di Hiroshi Sugimoto, su wallpaper.com. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  19. ^ Sciarpe Hermès Editeur in edizione limitata di Hiroshi Sugimoto, su wallpaper.com. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  20. ^ Couleurs de l'ombre di Hiroshi Sugimoto, su editeur-en.hermes.com. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  21. ^ Couleurs de l'ombre di Hiroshi Sugimoto, su editeur-en.hermes.com. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  22. ^ Coreografia delle Ombre all’interno della cultura giapponese nel mondo contemporaneo (PDF), su arc1.uniroma1.it. URL consultato il 30 dicembre 2017.
  23. ^ Hiroshi Sugimoto, su flashartonline.it. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  24. ^ Couleurs de l'ombre di Hiroshi Sugimoto, su editeur-en.hermes.com. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  25. ^ Manuela De Leonardis, "La fotografia permette di parlare dei grandi temi che riguardano l’umanità", su libreriamo.it. URL consultato il 31 dicembre 2017.
  26. ^ L'intervista/Hiroshi Sugimoto: Io, lo Zen e la Fotografia, su exibart.com. URL consultato il 31 dicembre 2017.
  27. ^ «Ansel Adams e Walker Evans sono stati dei tecnici dell’artigianato. Ho imparato tanto da loro, soprattutto leggendo il libro scritto da Ansel Adams in cinque volumi, un manuale in cui sono descritti tutti i passaggi - dallo sviluppo alla stampa della fotografia - proprio come un menù di cucina. Io ho assaggiato tutte le pietanze, scegliendo quella che mi piaceva di più. Con attenzione facevo tutte quelle prove chimiche, sentendomi come un alchimista. Tecnicamente, quindi, ritengo Ansel Adams il mio insegnante, ma non per quanto riguarda l’estetica» in L'intervista/Hiroshi Sugimoto: Io, lo Zen e la Fotografia, su exibart.com. URL consultato il 31 dicembre 2017.
  28. ^ Hiroshi Sugimoto, in Fellow: Awarded 1980. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  29. ^ Hans-Michael Koetzle, Fotografi A - Z, Colonia, Taschen, 2011, ISBN 978-3-8365-2567-1.
  30. ^ The Hasselblad Award, in Hasselblad Foundation. URL consultato l'11 gennaio 2014.
  31. ^ Hiroshi Sugimoto, su praemiumimperiale.org. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  32. ^ Kimberly Chou (May 15, 2014), Sculptor's Honors Cubed Wall Street Magazine.
  33. ^ Hiroshi Sugimoto, su swissinfo.ch. URL consultato il 1º novembre 2017.
  34. ^ Hiroshi Sugimoto Retrospective, su smb.museum. URL consultato il 1º novembre 2017.
  35. ^ Ritratti del potere - volti e meccanismi dell'autorità, su strozzina.org. URL consultato il 23 ottobre 2017.
  36. ^ Hiroshi Sugimoto, stop time, su clubmilano.net. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  37. ^ Hiroshi Sugimoto, Black Box, su barcelonanavigator.com. URL consultato il 1º novembre 2017.
  38. ^ Hiroshi Sugimoto. Gates of Paradise, su ea-aaa.eu. URL consultato il 1º novembre 2017.
  39. ^ Hiroshi Sugimoto - collezioni, su artfacts.net. URL consultato il 1º novembre 2017.
  40. ^ Mon pire cauchemar (2011) de Anne Fontaine, su films.blog.lemonde.fr. URL consultato il 30 dicembre 2017.
  41. ^ Mon pire cauchemar (2011) de Anne Fontaine, vedi: Remarques, su films.blog.lemonde.fr. URL consultato il 30 dicembre 2017.
En otros idiomas
čeština: Hiroši Sugimoto
français: Hiroshi Sugimoto
日本語: 杉本博司
Nederlands: Hiroshi Sugimoto
srpskohrvatski / српскохрватски: Hiroshi Sugimoto