Colpo di Stato | cenni storici

Cenni storici

A partire dal fallito colpo di Stato di Wolfgang Kapp nel 1920 in Germania (il Putsch di Kapp) [1]) il termine indica anche le stesse azioni politico-militari: in Francia metropolitana, golpe denota gli attacchi anti-governativi del 1942 e 1961 ad Algeri, e il Putsch d'agosto del 1991 in Urss; l'equivalente tedesco è Staatsstreich. Tuttavia un putsch non è sempre un colpo di Stato: ad esempio il Beer Hall Putsch venne condotto da politici senza il supporto dei militari.

I colpi di Stato sono stati particolarmente comuni in Africa, dove tra il 1952 e il 2000, 33 paesi del mondo hanno subito 85 deposizioni del genere. L'Africa occidentale ne ha visti la maggior parte (42), di cui la maggioranza contro regimi civili; 27 sono stati contro i regimi militari, e solo in cinque i capi di governo uscenti sono stati uccisi [2].

A volte l'opposizione ha la forma di resistenza, in cui il colpo di Stato è contrastato con dimostrazioni di massa da parte della popolazione in generale, e la disobbedienza tra i funzionari pubblici e membri delle forze armate. Casi in cui la resistenza civile ha svolto un ruolo importante nella sconfitta di colpi di Stato comprendono: il putsch di Kornilov in Russia nel mese di agosto 1917; il Putsch di Kapp di Berlino nel marzo 1920, e il putsch d'Algeri del 1961 [3] Il tentato colpo di Stato in Unione Sovietica nel 1991 fu un altro caso in cui la resistenza civile faceva parte di una opposizione efficace per un colpo di Stato: Boris Eltsin, presidente del Soviet della RSF Russa, stava in cima a un carro armato nel centro di Mosca e ha esortato la gente a rifiutare la cooperazione con il colpo di Stato.

Inoltre, come metodo di cambio di governo, l'incidenza del colpo di Stato è diminuita in tutto il mondo, perché di solito, la minaccia di un golpe è sufficiente per innescare il cambio di governo; i militari di solito non assumono direttamente il potere, ma installano un leader civile per loro accettabile. Il vantaggio politico è l'apparenza di legittimità, ad esempio il cambio di governo effettuato in Mauritania il 3 agosto 2005, mentre il presidente era in Arabia Saudita.

En otros idiomas
Afrikaans: Staatsgreep
Alemannisch: Putsch
aragonés: Golpe d'estato
Ænglisc: Rīce-stīp
العربية: انقلاب
مصرى: انقلاب
asturianu: Golpe d'Estáu
azərbaycanca: Dövlət çevrilişi
беларуская (тарашкевіца)‎: Дзяржаўны пераварот
brezhoneg: Taol-stad
bosanski: Državni udar
català: Cop d'estat
Cebuano: Kudeta
کوردی: کودەتا
dansk: Statskup
Deutsch: Putsch
ދިވެހިބަސް: ބަޣާވާތް
Ελληνικά: Πραξικόπημα
English: Coup d'état
Esperanto: Puĉo
español: Golpe de Estado
euskara: Estatu-kolpe
فارسی: کودتا
français: Coup d'État
Gaeilge: Coup d'état
עברית: הפיכה
हिन्दी: तख़्ता पलट
hrvatski: Vojni udar
magyar: Puccs
Bahasa Indonesia: Kudeta
íslenska: Valdarán
日本語: クーデター
Basa Jawa: Kudhéta
ქართული: პუტჩი
한국어: 쿠데타
Lëtzebuergesch: Putsch
Limburgs: Staotsgreep
lumbaart: Colp de Stat
Bahasa Melayu: Rampasan kuasa
Nederlands: Staatsgreep
norsk nynorsk: Kupp
norsk: Statskupp
Nouormand: Co d'êtat
occitan: Còp d'estat
polski: Zamach stanu
پښتو: کودتا
português: Golpe de Estado
Runa Simi: Wamink'a maqay
srpskohrvatski / српскохрватски: Puč
Simple English: Coup d'état
slovenčina: Štátny prevrat
slovenščina: Državni udar
Soomaaliga: Afganbi
српски / srpski: Државни удар
svenska: Statskupp
Tagalog: Kudeta
Türkçe: Askerî darbe
татарча/tatarça: Дәүләт түнтәрелеше
Tiếng Việt: Đảo chính
中文: 政變
Bân-lâm-gú: Chèng-piàn
粵語: 政變