Welcome to the Jungle

Welcome to the Jungle
Welcometothejungle.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
Artista Guns N' Roses
Tipo album Singolo
Pubblicazione 3 ottobre 1987
Durata 4:30
Album di provenienza Appetite for Destruction
Genere Hard & heavy
Heavy metal
Sleaze metal
Hard rock
Etichetta Geffen Records
Produttore Mike Clink
Formati 7", 12", CD
Certificazioni
Dischi d'oro Italia  Italia [1]
(vendite: 25 000+)
Guns N' Roses - cronologia
Singolo precedente
( 1987)
Singolo successivo
( 1988)

Welcome to the Jungle è un singolo del gruppo musicale statunitense Guns N' Roses, il secondo estratto dal primo album in studio Appetite for Destruction e pubblicato il 3 ottobre 1987.

La canzone

È probabilmente una delle loro canzoni di maggiore successo ed è considerata una delle più importanti canzoni rock degli anni ottanta e novanta. Fu scritta da Axl Rose e Slash. Secondo Rose, l'ispirazione per il testo giunse da un incontro che lui e un amico avevano avuto con un senzatetto mentre vagavano per New York in autostop. [2] Cercando di impaurire i due giovani, l'uomo urlò loro contro: «You know where you are? You're in the jungle, baby! You gonna die!» («Sai dove sei? Sei nella giungla, piccola! E morirai!») L'incidente scosse così tanto Axl, che decise di raccontarlo nella canzone. La parte del testo in cui viene ripetuto il titolo del brano fu usata anche in Underwater World, canzone del gruppo glam rock finlandese Hanoi Rocks, che Rose ha sempre riconosciuto come propri ispiratori.

Anche se il fatto di New York aveva ispirato il testo, la canzone fu scritta a Seattle ed ambientata a Los Angeles. Nel 1988, in un'intervista con il Periodico Hit Parader, Rose disse: «Ho scritto il testo a Seattle. È una grande città, ma nello stesso tempo è ancora troppo piccola se paragonata a Los Angeles e a ciò che vi potresti ammirare. Seattle è molto più rurale. Ho voluto scrivere la canzone pensando a come la più grande città della California poteva apparire per l'agricolo Nord-Ovest. Se qualcuno passasse in città e volesse andare in cerca di qualcosa, potrebbe trovarci di tutto.» [3]

Un altro spezzone, «Voglio vederti sanguinare», fu scritto in origine come allusione al brano degli AC/DC If You Want Blood (You've Got It) e alla sua parte «Voglio che tu sanguini per me». Tuttavia Axl cambiò il testo quasi una settimana prima della registrazione, perché trovava migliore il tempismo della canzone riveduta e corretta.

Welcome to the Jungle e Manuel Noriega

La canzone fu usata durante l'invasione del Panama nel 1989, la cosiddetta Just Cause. Quando Manuel Noriega si rifugiò nell'ambasciata vaticana, le truppe statunitensi circondarono l'ambasciata e diffusero questa canzone ad altissimo volume. Noriega era un amante dell' opera lirica e detestava la musica rock. Il Washington Post News Service riportò "..con le truppe U.S.A. all'ambasciata vaticana che continuano a fare guerra psicologica contro Noriega diffondendo musica rock con altoparlanti e salutandolo con un cordiale 'Gooood Morning Panama'". Così, per irritare e intimidire Noriega (e per divertirsi nello stesso tempo) le truppe disposero gli altoparlanti e bombardarono l'ambasciata Vaticana con un po' di "buon vecchio rock'n'roll americano". "Welcome to the Jungle" fu la prima canzone ad uscir fuori assordante dagli altoparlanti.

Alla fine, sotto richiesta del Vaticano, fu fatto smettere il frastuono. Qualche giorno dopo, Noriega si arrese alle pressioni internazionali. In ogni caso, nonostante la concezione popolare che la musica fu una forma di tortura psicologica ai danni di Noriega, è stato rivelato che l'intera operazione fu svolta semplicemente per evitare che le équipe giornalistiche, organizzate con microfoni parabolici, ascoltassero i delicati negoziati che stavano avvenendo nell'ambasciata. [4]