Volkswagen Transporter

Volkswagen Transporter
Descrizione generale
Costruttore Germania   Volkswagen
Tipo principale Veicolo commerciale leggero
Produzione dal 1949
Serie Prima ( 1949- 1967)
Seconda ( 1967- 1979, 2002 in Messico, 2013 in Brasile)
Terza ( 1979- 1990)
Quarta ( 1990- 2003)
Quinta ([[2003- 2015)
Sesta (dal 2015)
Altre caratteristiche
Auto simili Citroën Jumpy
Fiat Scudo
Ford Transit
Hyundai H-1
Kia Pregio
Mercedes-Benz Vito
Nissan Primastar
Opel Vivaro
Peugeot Expert
Renault Trafic
Toyota Hiace

Il Transporter è un autoveicolo commerciale leggero per il trasporto di merci o persone prodotto dalla Volkswagen, in varie serie, a partire dal 1949.

Con il nome Transporter, in realtà, s'identifica un gruppo particolarmente eterogeneo di veicoli. Si può, tuttavia, operare una distinzione fondamentale fra le prime tre serie, T1 o Split, T2 o Bay e T25 (in Italia meglio noto come T3 ), di derivazione Maggiolino, con trazione posteriore e motore a sbalzo sul retrotreno e le generazioni successive (T4, T5 e T6) con trazione anteriore e motore anteriore.

Con il passare degli anni e dei modelli la denominazione dei pulmini è cambiata, fino agli anni settanta i modelli VW venivano identificati con Typ1 (maggiolino) Typ2 (pulmino) Typ3 (berlina, coupé, variant e Karmann Ghia tipo34), dagli anni novanta con le nuove denominazioni, si è passati alla denominazione con il numero che evidenzia la serie diventando così T (transporter), dalla 4ª versione in poi. La convenzione che evidenzia tutte le versioni dall'inizio della produzione ad oggi si basa partendo dalla semplice T (typ2 identifica il pulmino, la sola T la versione ) per le prime serie sulla tipologia del parabrezza Split T1 (diviso) e Bay T2 (Panoramico), la 3ª serie viene identificata come T25 (codice di produzione VW) e dalla 4ª serie si passa ad identificarli come Transporter 4 (T4) e Transporter 5 (T5).

En otros idiomas