Usabilità

L'usabilità è definita dall' ISO (International Organization for Standardization), come l'efficacia, l'efficienza e la soddisfazione con le quali determinati utenti raggiungono determinati obiettivi in determinati contesti. In pratica definisce il grado di facilità e soddisfazione con cui si compie l'interazione tra l'uomo e uno strumento (console, leva del cambio, interfaccia grafica, ecc.)

Il termine non si riferisce a una caratteristica intrinseca dello strumento, quanto al processo di interazione tra classi di utenti, prodotto e finalità. È però d'uso comune - per estensione - l'uso di questo termine in forma di aggettivo (ad esempio: questo strumento è particolarmente usabile).

Il problema dell'usabilità si pone quando il modello del progettista (ovvero le idee di questi riguardo al funzionamento del prodotto, che trasferisce sul design del prodotto stesso) non coincide con il modello dell'utente finale (ovvero l'idea che l'utente concepisce del prodotto e del suo funzionamento).

Il grado di usabilità si innalza proporzionalmente all'avvicinamento dei due modelli (modello del progettista, e modello dell'utente).

En otros idiomas
български: Ползваемост
català: Usabilitat
čeština: Použitelnost
Ελληνικά: Ευχρηστία
English: Usability
español: Usabilidad
français: Utilisabilité
עברית: שמישות
Bahasa Indonesia: Kebergunaan
한국어: 사용성
lietuvių: Tinkamumas
latviešu: Lietojamība
македонски: Употребливост
монгол: Usability
Bahasa Melayu: Kebolehgunaan
नेपाली: उपयोगिता
Nederlands: Bruikbaarheid
português: Usabilidade
română: Uzabilitate
русский: Юзабилити
Simple English: Usability
српски / srpski: Употребљивост
svenska: Användbarhet
українська: Використовність
中文: 易用性