Unione di Centro Democratico

Unione di Centro Democratico
(ES) Unión de Centro Democrático
Union de Centro Democratico (logo).svg
Leader Adolfo Suárez
Stato Spagna  Spagna
Sede Madrid
Fondazione 1977
Dissoluzione 1983
Ideologia Cristianesimo democratico,
Monarchia costituzionale,
Liberalismo,
Socialdemocrazia,
Riformismo
Collocazione Centro
Partito europeo Unione Democratica Europea (osservatore)

L'Unione di Centro Democratico (in spagnolo: Unión de Centro Democrático, UCD) fu una coalizione politica e successivamente un partito politico spagnolo di centro, il cui leader fu Adolfo Suárez.

Fondazione

Si formò come coalizione nel maggio 1977, durante la transizione successiva alla morte di Francisco Franco. L'UDC riunì Fernando Álvarez de Miranda ( PDC), Pío Cabanillas ( PPCD), Gonzalo Casado ( PSI), Manuel Clavero ( PSLA), Francisco Fernández Ordóñez ( Partito Socialdemocratico), Juan García Madariaga ( PPL), Joaquín Garrigues Walker ( FPDL), Enrique Larroque (PL), José Ramón Lasuén (FSD), José Luis Meilán ( PGI), Lorenzo Olarte (UC), Eurico de la Peña (USDE), Antonio Pérez Crespo ( UDM), Enrique Sánchez de León ( AREX) e Ignacio Camuñas ( PDP) sotto la leadership di Adolfo Suárez. I suoi principali componenti si dichiaravano democrisitani, liberali, socialdemocratici o indipendenti, essendo questi ultimi frequentemente elementi provenienti dal regime franchista. Successivamente, il 4 agosto 1977, si trasformò in un partito politico.

En otros idiomas