Trattato di Parigi (1763)

Il trattato di Parigi del 10 febbraio 1763, spesso chiamato anche pace di Parigi, è un trattato di pace firmato nel 1763 tra Gran Bretagna e Francia che, insieme a quello di Hubertsburg, pose fine alla guerra dei sette anni, che coinvolse buona parte degli stati europei e le rispettive colonie.

Con questo trattato la monarchia Britannica ottenne l'espulsione dei francesi dall'America settentrionale conseguendo il controllo del Canada e della valle dell'Ohio, mentre in America centrale gli inglesi occuparono numerosi territori francesi: alcune isole delle Piccole Antille (esclusa la Martinica che restò francese) e in Africa (alcune basi in Senegal). Dalla Spagna gli inglesi ottennero la Florida. In questo modo la corona Inglese si assicurò l'egemonia sul commercio extra-europeo.

En otros idiomas