Tipologia linguistica

La tipologia linguistica è una branca della linguistica che studia le diverse lingue del mondo alla ricerca di fenomeni strutturali comuni tra le lingue. Essa propone una classificazione delle lingue basata sull'individuazione di caratteristiche strutturali comuni (come il comportamento delle parole o un particolare ordine nello sviluppo delle frasi), e in base a questi risultati classifica le lingue stabilendo la loro appartenenza a uno o più "tipi linguistici".

Questo procedimento comparativo nasce per confrontare tra loro lingue anche appartenenti a ceppi molto diversi, senza prendere in alcuna considerazione l'esistenza o meno di una parentela genealogica, ma guardando solo alle strutture morfologiche o sintattiche di ciascuna lingua. Per questo, quello della tipologia linguistica è un approccio diverso da quello della linguistica storica, che invece indaga le lingue a partire dalle loro relazioni di parentela, filiazione e influenza reciproca, classificandole nelle cosiddette famiglie linguistiche.

Non esiste un'unica tipologia linguistica. A seconda delle strutture oggetto dell'analisi (comportamento delle singole parole, oppure sviluppo e ordine dei sintagmi nelle frasi) si parlerà di volta in volta di tipologia morfologica, tipologia sintattica (o morfosintattica), eccetera. Ciascuna tipologia individua un suo insieme di tipi linguistici.

Lo scopo della linguistica è quindi quello di classificare le lingue in base alla loro appartenenza o meno a questi "tipi linguistici": in uno schema ideale, ogni lingua si dovrebbe poter classificare determinandone la sua appartenenza a uno o più tipi.

En otros idiomas
Afrikaans: Taaltipologie
беларуская: Тыпалогія моў
беларуская (тарашкевіца)‎: Тыпалёгія моў
Esperanto: Lingva tipologio
Bahasa Indonesia: Tipologi (linguistik)
日本語: 言語類型論
қазақша: Типология
한국어: 언어유형학
Nederlands: Taaltypologie
norsk nynorsk: Språktypologi