Socialismo

« Il socialismo è portare avanti tutti quelli che sono nati indietro. »

( Pietro Nenni)
Il Quarto Stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo, considerato uno delle immagini-simbolo del movimento operaio e del socialismo [1]

Il socialismo è un ampio complesso di ideologie, orientamenti politici, movimenti e dottrine che tendono a una trasformazione della società in direzione dell' uguaglianza di tutti i cittadini sul piano economico, sociale e giuridico. Si può definire come un modello o sistema economico che rispecchia il significato di "sociale", che pensa cioè a tutta la popolazione.

Originariamente tutte le dottrine e movimenti di matrice socialista miravano a realizzare degli obiettivi attraverso il superamento delle classi sociali e la soppressione, totale o parziale, della proprietà privata dei mezzi di produzione e di scambio. Fino al 1848, i termini socialismo e comunismo erano considerati intercambiabili. In quell'anno, nel Manifesto del Partito Comunista di Marx ed Engels, si opera la suddivisione tra "socialismo utopistico" e "socialismo scientifico", che essi chiamano anche " comunismo" per evidenziarne polemicamente le differenze col primo.

Descrizione

Nel pensiero marxista il socialismo e il comunismo divennero due fasi della rivoluzione: la fase socialista prevedeva la proprietà collettiva dei mezzi di produzione (e la dittatura del proletariato) poi la fase comunista prevedeva l'abolizione della società di classe e un nuovo concetto di Stato, diverso da quello borghese (contrariamente all' anarchismo, che fin dall'inizio prevedeva una abolizione di qualsiasi organizzazione statale): sebbene abbandonata quasi subito, originariamente nella fase comunista si prevedeva la dissoluzione dello stato perché considerato a quel punto inutile (i beni e mezzi di produzione erano tornati alla collettività). Oggi, data l'evoluzione dei tempi, le due fasi vanno a coincidere (dunque si può parlare di un sostanziale ritorno dei due termini come sinonimi, usando anche il termine socialismo con un'accezione più ampia).

Contemporaneamente si sviluppava un'altra forma di dottrina di analoga matrice socialista: l' anarchismo, un'ipotesi di organizzazione i cui obbiettivi egualitari in termini economici sociali e civili venissero fondati sull'autonomia e la libertà degli individui, contrapponendosi ad ogni forma di potere costituito compreso quello statale. Tale dottrina, prendendo le mosse dal pensiero dell'illuminista William Godwin, si concretizzava nelle teorie di Pierre-Joseph Proudhon, fin dagli esordi in polemica con Marx. Lo scontro divampò progressivamente nel corso del secolo, e ulteriormente all'interno dell' Associazione internazionale dei lavoratori (Prima Internazionale), portando tra il 1871 e il 1872 ad una prima scissione, concretizzata nel 1896. Nel XX secolo marxisti e anarchici si troveranno spesso a condividere e combattere insieme nelle fasi iniziali dei moti rivoluzionari di ispirazione socialista come la Guerra civile spagnola o la Rivoluzione d'ottobre russa, giungendo in fasi successive a scontri e repressioni da parte delle fazioni marxiste verso i socialisti libertari ( Rivoluzione anarchica spagnola, Rivolta di Kronštadt, Insurrezione rivoluzionaria d'Ucraina, eccetera). Il filone, nel tempo, si è suddiviso in aree con diverse connotazioni, fondendo temi propri di varie ispirazioni, originando Socialismo libertario, Anarco-comunismo, Anarco-sindacalismo, eccetera.

In ogni modo il termine comunismo continuò a essere un sinonimo di socialismo per tutto l' Ottocento: i partiti che prendevano parte alla Seconda Internazionale, tutti definitivamente di ispirazione marxista dopo il IV Congresso di Londra del 1896 , venivano denominati socialisti o socialdemocratici.

La separazione dei termini comunismo e socialismo, in area marxista, avvenne per iniziativa di Lenin: con la rivoluzione bolscevica ( 1917) e la costituzione dell' Internazionale Comunista o Terza internazionale ( 1919) l'ala rivoluzionaria del socialismo si distaccò organizzandosi nei partiti comunisti, mentre i partiti socialisti, ormai orientati in senso riformista e inseriti nei sistemi democratico-borghesi dei diversi paesi, per lo più presero gradualmente le distanze dal marxismo, e in ogni caso dal leninismo ( anti leninisti) e recuperarono le istanze liberali dell' utopismo socialista pre-marxista, dando vita al socialismo democratico, alla socialdemocrazia e al socialismo liberale. In seguito, entro la fine del XX secolo, anche i più grandi partiti comunisti, spesso altrettanto orientati in senso riformista e altrettanto inseriti nei sistemi democratico-borghesi, in particolare nei paesi europei o comunque occidentali, per lo più presero gradualmente le distanze dal marxismo inteso nell'originale senso rivoluzionario, senza che venissero meno idee come il Socialismo rivoluzionario e il massimalismo.

Il socialismo, nel tempo, si è diviso ed ha fuso il pensiero socialista con altre connotazioni politiche. I principali esempi di queste sintetizzazioni sono il Socialismo cristiano, l' Ecosocialismo, il Socialismo nazionale, il Socialismo libertario, il Socialismo liberale, il Socialismo democratico ed il Socialismo del XXI secolo.

En otros idiomas
Afrikaans: Sosialisme
Alemannisch: Sozialismus
aragonés: Socialismo
العربية: اشتراكية
অসমীয়া: সমাজবাদ
asturianu: Socialismu
azərbaycanca: Sosializm
تۆرکجه: سوسیالیسم
башҡортса: Социализм
žemaitėška: Socēlėzmos
беларуская: Сацыялізм
беларуская (тарашкевіца)‎: Сацыялізм
български: Социализъм
বিষ্ণুপ্রিয়া মণিপুরী: সমাজতন্ত্র
brezhoneg: Sokialouriezh
bosanski: Socijalizam
буряад: Социализм
català: Socialisme
Mìng-dĕ̤ng-ngṳ̄: Siâ-huôi-ciō-ngiê
کوردی: سۆسیالیزم
čeština: Socialismus
Чӑвашла: Социализм
Cymraeg: Sosialaeth
dansk: Socialisme
Deutsch: Sozialismus
Zazaki: Sosyalizm
Ελληνικά: Σοσιαλισμός
emiliàn e rumagnòl: Sozialîsum
English: Socialism
Esperanto: Socialismo
español: Socialismo
eesti: Sotsialism
euskara: Sozialismo
فارسی: سوسیالیسم
suomi: Sosialismi
Võro: Sotsialism
føroyskt: Sosialisma
français: Socialisme
Frysk: Sosjalisme
Gaeilge: Sóisialachas
Gàidhlig: Sòisealachd
galego: Socialismo
עברית: סוציאליזם
हिन्दी: समाजवाद
Fiji Hindi: Samajwaad
hrvatski: Socijalizam
magyar: Szocializmus
Հայերեն: Սոցիալիզմ
interlingua: Socialismo
Bahasa Indonesia: Sosialisme
Ilokano: Sosialismo
íslenska: Jafnaðarstefna
日本語: 社会主義
Patois: Suoshalizim
la .lojban.: cemtrusi'o
Basa Jawa: Sosialisme
ქართული: სოციალიზმი
қазақша: Социализм
ಕನ್ನಡ: ಸಮಾಜವಾದ
한국어: 사회주의
къарачай-малкъар: Социализм
Kurdî: Sosyalîzm
Кыргызча: Социализм
Latina: Socialismus
Lëtzebuergesch: Sozialismus
Limburgs: Socialisme
lingála: Sosialisimɛ
lietuvių: Socializmas
latviešu: Sociālisms
Malagasy: Sôsialisma
македонски: Социјализам
മലയാളം: സോഷ്യലിസം
монгол: Социализм
मराठी: समाजवाद
Bahasa Melayu: Sosialisme
Mirandés: Socialismo
မြန်မာဘာသာ: ဆိုရှယ်လစ်ဝါဒ
مازِرونی: سوسیالیسم
Plattdüütsch: Sozialismus
नेपाली: समाजवाद
नेपाल भाषा: समाजवाद
Nederlands: Socialisme
norsk nynorsk: Sosialisme
norsk: Sosialisme
occitan: Socialisme
ਪੰਜਾਬੀ: ਸਮਾਜਵਾਦ
polski: Socjalizm
Piemontèis: Socialism
پنجابی: سوشلزم
português: Socialismo
Runa Simi: Susyalismu
rumantsch: Socialissem
română: Socialism
русский: Социализм
русиньскый: Соціалізм
саха тыла: Социализм
sicilianu: Sucialìsimu
Scots: Socialism
davvisámegiella: Sosialisma
srpskohrvatski / српскохрватски: Socijalizam
Simple English: Socialism
slovenčina: Socializmus
slovenščina: Socializem
Soomaaliga: Hantiwadaag
shqip: Socializmi
српски / srpski: Социјализам
svenska: Socialism
Kiswahili: Usoshalisti
Tagalog: Sosyalismo
Türkçe: Sosyalizm
татарча/tatarça: Социализм
українська: Соціалізм
oʻzbekcha/ўзбекча: Sotsializm
vèneto: Sociałismo
Tiếng Việt: Chủ nghĩa xã hội
Winaray: Sosyalismo
吴语: 社會主義
ייִדיש: סאציאליזם
中文: 社会主义
文言: 社會主義
Bân-lâm-gú: Siā-hōe-chú-gī
粵語: 社會主義