Russkaja osvoboditel'naja armija

Русская освободительная армия
(Russkaja osvoboditel'naja armija)
in tedesco: Russische Befreiungsarmee
in italiano: Armata russa di liberazione
Bundesarchiv Bild 183-N0301-503, General Wlassow mit Soldaten der ROA.jpg
Il generale Vlasov parla ai soldati del POA
Descrizione generale
Attiva 1941 [1]- 1945
Nazione Germania Germania nazista
Naval Ensign of Russia.svg Comitato di Liberazione del Popolo della Russia
Tipo Fanteria
Dimensione Corpo d'armata composto da circa 120.000 uomini
Soprannome POA (in alfabeto latino, ROA)
Armata di Vlasov
I Vlasovci
Colori Bianco e Azzurro
Marcia Мы идём широкими полями
Battaglie/guerre Seconda guerra mondiale:
Comandanti
Degni di nota Naval Ensign of Russia.svg Andrej Andreevič Vlasov
Naval Ensign of Russia.svg Sergei Bunyachenko
Naval Ensign of Russia.svg Mikhail Meandrov
Naval Ensign of Russia.svg Viktor Maltsev
Simboli
Stemma ROA chevron.svg
Bandiera [2] Naval Ensign of Russia.svg

[ senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

L'Esercito russo di liberazione (in russo, Русская освободительная армия/Russkaja osvoboditel'naja armija. letteralmente, Armata russa di liberazione) fu un esercito collaborazionista composto da unità russe volontarie che combatté al fianco della Germania nazista sotto l'egida del Comitato di Liberazione del Popolo della Russia, un'organizzazione creata dai tedeschi in funzione antisovietica.

Origini

L'Armata russa di liberazione nacque nel 1941, anche se in via ufficiosa. Ne facevano parte molti prigionieri di guerra russi catturati dai tedeschi durante l' operazione "Barbarossa". Nel codice militare sovietico, infatti, i propri soldati che venivano catturati dal nemico venivano considerati traditori e condannati a morte. Tale misura, forse ideata per scoraggiare le spie nemiche, si rivelò controproducente, in quanto faceva sì che i Sovietici non potessero mai avere prigionieri di guerra da riscattare.

Il generale Vlasov parla con volontari russi del ROA vicino Dabendorf, autunno 1944.

Tra i più famosi "traditori" della seconda guerra mondiale, vi fu il generale sovietico Andrej Andreevič Vlasov, che aveva valorosamente respinto i tedeschi nella battaglia di Mosca, pur finendo per essere catturato dalla Wehrmacht. Fu proprio a lui che venne affidato il comando di formare la cosiddetta Armata russa di liberazione.

En otros idiomas
français: Armée Vlassov
srpskohrvatski / српскохрватски: Ruska oslobodilačka armija