Rivoluzione ungherese del 1848

Rivoluzione ungherese
March15.jpg
Sándor Petőfi mentre legge il Nemzeti dal alla folla; disegno di Mihály Zichy.
Data15 marzo 1848 - 13 agosto 1849
Luogo Ungheria
CausaIndipendentismo magiaro
EsitoVittoria austriaca
Modifiche territorialiNessuno
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
Austria:
165.000 uomini
770 cannoni
Russia:
190.000 uomini
584 cannoni
170.000 uomini
Voci di rivoluzioni presenti su Wikipedia

« Chiunque è un uomo, corra alle armi! Le donne scavino una spaventosa fossa tra Vespern e Stuhlweissenburg nella quale verranno sepolti o il nome dell'Ungheria e la nazione ungherese oppure i nostri nemici, e su di essa o ci sarà un cippo con il nome dell'Ungheria e la scritta "Così Dio punisce la viltà" oppure si leverà l'albero sempreverde della libertà, dal quale come ai tempi di Mosè tuonerà la voce di Dio "Il luogo sul quale stai è la Terra Santa!". »

( Lajos Kossuth)

La rivoluzione ungherese del 1848 fu una delle molte di quell'anno, strettamente legata alle altre rivoluzioni del 1848 nelle aree dell' Impero asburgico. Essa nacque in seguito alla dichiarazione d'indipendenza del popolo magiaro, guidato dal liberale Lajos Kossuth, dalla dominazione asburgica. Kossuth richiedeva che alcune prerogative del popolo magiaro fossero rispettate, come un ampliamento del diritto di voto, e il trasferimento da Pozsony a Pest della Dieta ungherese.

L'anniversario dell'inizio della rivoluzione, il 15 marzo, è uno dei tre giorni di festa nazionale in Ungheria: Festa nazionale ungherese

En otros idiomas
Bahasa Indonesia: Revolusi Hongaria 1848
srpskohrvatski / српскохрватски: Mađarska revolucija 1848.
slovenčina: Uhorská revolúcia