Pierre Nkurunziza

Pierre Nkurunziza
Pierre Nkurunziza - World Economic Forum on Africa 2008.jpg

Presidente del Burundi
In carica
Inizio mandato 26 agosto 2005
Predecessore Domitien Ndayizeye

Dati generali
Partito politico Consiglio Nazionale per la Difesa della Democrazia - Forze per la Difesa della Democrazia

Pierre Nkurunziza ( Bujumbura, 18 dicembre 1963) è un politico burundese.

È il presidente della Repubblica dal 2005 ed il segretario del Consiglio Nazionale per la Difesa della Democrazia - Forze per la Difesa della Democrazia (CNDD-FDD). Il CNDD era un gruppo ribelle di etnia Hutu in Burundi, che poi si trasformò in un partito politico.

Biografia

Nkurunziza nacque nel 1963 nella capitale Bujumbura. Frequentò le scuole elementari nella provincia di Ngozi e le scuole superiori a Gitega, prima di laurearsi all' Università del Burundi nel 1990. All'università studiò educazione e sport.

Il padre, Eustache Ngabisha, fu eletto in parlamento nel 1965 e divenne successivamente governatore di due province prima di essere ucciso nel 1972, durante un periodo di violenze etniche che uccisero più di 100.000 burundesi.

Nkurunziza era un professore all'Università del Burundi allo scoppio della guerra civile, iniziata a causa dell'assassinio del primo presidente del Burundi di etnia Hutu, Melchior Ndadaye, nel 1993.

Entrò nel CNDD-FDD nel 1995 come soldato dopo che l'esercito attaccò il campus dell'università. In un'intervista concessa nel 2004 all'agenzia di stampa umanitaria IRIN, così ricordò gli eventi:

« Nel 1995, l'esercito Tutsi attaccò il campus ed uccise 200 studenti. Essi tentarono di uccidere anche me. Gli attaccanti spararono alla mia automobile ma riuscii a fuggire. Diedero fuoco alla mia auto. A quel punto mi arruolai come soldato nel CNDD-FDD. Questa guerra ci fu imposta, non l'abbiamo iniziata noi. »

Dopo essere avanzato di grado, Nkurunziza fu nominato vicesegretario generale del CNDD-FDD nel 1998. Nel 2001, fu eletto segretario. Ci fu una scissione nel gruppo verso la fine del 2001. Fu rieletto segretario nell'agosto del 2004.

Dalla fine del 2003 è stato ministro del Buon Governo nel governo di transizione del presidente Domitien Ndayizeye.

In seguito ad una serie di vittorie elettorali da parte del CNDD-FDD nel giugno e luglio del 2005, Nkurunziza fu nominato candidato presidenziale del partito. Fu eletto Presidente senza opposizione da parte dei parlamentari (che facevano da collegio elettorale) il 19 agosto 2005 ed entrò in carica il successivo 26 agosto.

Cristiano che si autodefinisce "rinato", Pierre Nkurunziza si sposò nel 1994 e ha due figli maschi. Lui stesso nacque in una famiglia di sette figli. Due dei suoi fratelli furono uccisi durante la guerra civile nel 1993 ed altri tre morirono combattendo nel CNDD-FDD. Solo una sorella è ancora viva.

Il 21 luglio 2015 Pier Nkurunziza, in seguito ad elezioni presidenziali, è stato riconfermato per un terzo mandato in un clima di grave tensione sociale. L'opposizione che ha boicottato le elezioni, lo ha accusato di aver violato la costituzione che prevede un massimo di due mandati. Gli Stati Uniti ed il Belgio, oltre che la stessa ONU ha giudicato le elezioni "non credibili" per l'assenza di osservatori internazionali ai seggi [1].

Nel 2016 promuove l'uscita del proprio paese della giurisdizione della Corte Penale Internazionale (CPI) dopo che, nel mese di aprile, l'organo giudiziario aveva aperto un esame preliminare sulle violenze avvenute dal 2015. Il 14 ottobre 2016 il parlamento che lo sostiene a grande maggioranza ha adottato il provvedimento di uscita dal CPI. [2]

En otros idiomas
беларуская: П'ер Нкурунзіза
беларуская (тарашкевіца)‎: П’ер Нкурунзіза
български: Пиер Нкурунзиза
Bahasa Indonesia: Pierre Nkurunziza
Bahasa Melayu: Pierre Nkurunziza
Nederlands: Pierre Nkurunziza
norsk nynorsk: Pierre Nkurunziza
português: Pierre Nkurunziza
Kinyarwanda: Petero Nkurunziza
Simple English: Pierre Nkurunziza
српски / srpski: Пјер Нкурунзиза
українська: П'єр Нкурунзіза
Tiếng Việt: Pierre Nkurunziza