Perugia

Perugia
comune
Perugia – Stemma Perugia – Bandiera
Perugia – Veduta
Panoramica da Porta Sole
Localizzazione
Stato Italia  Italia
Regione Regione-Umbria-Stemma.svg Umbria
Provincia Provincia di Perugia-Stemma.png Perugia
Amministrazione
Sindaco Andrea Romizi ( Forza Italia, centro-destra) dal 9-6-2014
Lingue ufficiali Italiano
Data di istituzione Diritto comunale (1139)
Territorio
Coordinate 43°06′43.56″N 12°23′19.68″E / 43°06′43.56″N 12°23′19.68″E / Perugia) Coordinate: 43°06′43.56″N 12°23′19.68″E / 43°06′43.56″N 12°23′19.68″E / Perugia)
Altitudine 493  m  s.l.m.
Superficie 449,51 km²
Abitanti 166 909 [1] (31/05/2017)
Densità 371,31 ab./ km²
Frazioni Vedi sezione
Comuni confinanti Assisi, Bastia Umbra, Corciano, Deruta, Gubbio, Magione, Marsciano, Panicale, Piegaro, Torgiano, Umbertide, Valfabbrica
Altre informazioni
Cod. postale 06121–06135
Prefisso 075
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 054039
Cod. catastale G478
Targa PG
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti perugini
Patrono san Costanzo,
sant'Ercolano,
san Lorenzo
Giorno festivo 29 gennaio
Motto Custodia e Vigilanza (Grifo Perugino)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Perugia
Perugia
Perugia – Mappa
Posizione del comune di Perugia all'interno della provincia di Perugia
Sito istituzionale

Perugia ( Ascolta[ ?· info], AFI: /peˈruʤa/ [2]) è un comune italiano di 166 909 abitanti [1], capoluogo dell' omonima provincia e della regione Umbria. Città d'arte, ricca di storia e monumenti, fondata dagli Etruschi, polo culturale, produttivo e direzionale della regione, meta turistica internazionale e sede universitaria, con un ampio centro storico, asimmetricamente adagiato su una serie di alture collinari a breve distanza dal Tevere, la città conserva un armonioso aspetto medievale e presenta le caratteristiche di un comune sparso, con la presenza di nuovi quartieri nelle aree pianeggianti, numerose frazioni diffuse nel vasto territorio comunale (449,51 km² - 11° comune più grande d'Italia), e una moltitudine di aree verdi e campi.

Geografia fisica

Perugia from Porta Sole.jpg

Territorio

(EN)

« Perugia, strongly fortified by art and nature, on a lofty eminence, rising abruptly from the plain where purple mountains mingle with the distant sky, is glowing, on its market-day, with radiant colours. »

(IT)

« Perugia, munita di grandi mezzi di difesa dalla natura e dalla mano dell'uomo, e che sorge improvvisamente su un'altura dalla pianura dove le montagne viola si confondono con il cielo lontano, splende di colori sgargianti nel suo giorno di mercato. »

( Charles Dickens, Pictures from Italy)

Il centro storico di Perugia si adagia su un'acropoli che sorge all'altezza di circa 450  m  s.l.m. Nel punto più alto, Porta Sole, l'altezza è di 494 m, caratteristica che ne fa la città italiana più popolata fra quelle poste a un' altitudine superiore a 250 metri. Il centro storico si sviluppa intorno a questo punto e sul crinale dei colli che da esso dipartono, formando un'acropoli e cinque borghi medievali prolungati su cinque porte. All'originaria cinta delle mura etrusche, lunga 3 km, si aggiunse nel Duecento e nel Trecento una nuova e definitiva murazione lunga 9 km, quasi del tutto integra e che delimita una superficie di 120 ettari. La città storica è quindi prevalentemente allungata sui crinali, con un asse maggiore di 3 km tra Monte Ripido (a nord) e San Costanzo (a sud) e un asse minore di 1,5 tra S. Francesco e Monteluce

Il Tevere

.

I quartieri storici sono: Porta Sole, Porta Sant'Angelo, Porta S. Susanna, Porta Eburnea e Porta S. Pietro, a cui corrisposero per secoli i rispettivi spicchi del territorio rurale, soggetto alla città fin dalle origini del governo comunale. Ogni quartiere si incardina su una via principale o Corso su cui convergono le trame dei vicoli; vi campeggiano conventi, campanili, basiliche, chiese, oratori, cappelle, palazzi gentilizi (un centinaio), palazzi minori e le case a schiera dei vicoli. Il territorio oltre il centro storico scende tutto intorno fino ai 280 m s.l.m. del Pian di Massiano. Il territorio del comune arriva a 170 m s.l.m., toccati lungo il corso del fiume Tevere, che a sud ne segna i confini con il comune di Torgiano. Perugia è situata nell'entroterra dell'Italia centrale nel punto più largo della Penisola. È la città più grande tra Firenze e Roma, collocata in posizione intermedia: distante ca 150 km da Firenze, Roma e Ancona, ca 400 km da Milano, Genova e Napoli.

Panorama di La Bruna

Il territorio comunale ha un'area, tra le maggiori in Italia, di 449,92 km², la densità di popolazione è di 368,7 ab./km². Si estende sul territorio del suo storico contado, trapuntato di frazioni, castelli, ville, case rurali. Si articola in colline, monti e pianure, conta 85 tra quartieri e frazioni, oltre cento edifici scolastici, 54 cimiteri, circa 3.000 km di strade. L'area urbana contemporanea, che dal centro storico e le prime periferie oggi tocca e ingloba i centri abitati viciniori sviluppatisi dal secondo dopoguerra, si conforma in un tessuto urbano sfrangiato e discontinuo, inframmezzato di coltivi e residui di campagna, lungo circa 20 km da Villa Pitignano a San Martino in Campo, da Taverne di Corciano a Ferriera di Torgiano e Ospedalicchio, ovvero sommando di fatto i comuni contermini di Corciano (21.000 ab.), Torgiano (6.000 ab.) e Bastia Umbra (22.000 ab.).

L'acropoli perugina sembra costruita su una sola collina ma in realtà sono due: il colle del Sole e il colle Landone. La massima depressione tra le due alture si estende dal fosso di Santa Margherita, a est, al fosso della Cupa, a ovest. Gli Etruschi scelsero quest'area in quanto ricca d'acqua, ma presto ci si accorse che il terreno è anche franoso, cosa che nei secoli ha dato luogo a poderose fondazioni e fortificazioni che tuttora impongono in più punti costanti interventi di manutenzione.

Il territorio fa parte della Valle del Nestore, ed il comune idricamente è bagnato dal Caina, dal Genna, dal Nestore e dal principale Tevere, che a Marsciano raccoglie le acque del Nestore, in cui confluiscono Genna e Caina.

Balanzano.JPG

A nord monte Tezio e monte Acuto la separano dal comune di Umbertide, a ovest un lembo di territorio arriva a toccare le alture che circondano il lago Trasimeno. A est i primi contrafforti collinari dell' Appennino Umbro-Marchigiano la dividono dai territori comunali di Assisi e Gubbio.

« Intra Tupino e l'acqua che discende
del colle eletto dal beato Ubaldo,
fertile costa d'alto monte pende,
onde Perugia sente freddo e caldo
da Porta Sole; e di rietro le piange
per grave giogo Nocera con Gualdo.
Di questa costa, là dov'ella frange
più sua rattezza, nacque al mondo un sole,
come fa questo talvolta di Gange.
Però chi d'esso loco fa parole,
non dica Ascesi, ché direbbe corto,
ma Orïente, se proprio dir vuole. »

( Dante Alighieri Divina Commedia – Paradiso: Canto XI)

Clima

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Stazione meteorologica di Perugia Centro e Stazione meteorologica di Perugia Sant'Egidio.

Perugia gode di un clima temperato di tipo sublitoraneo interno con una temperatura media annua di poco superiore a 13 °C. Il mese più freddo è gennaio, con una temperatura media di 4,2 °C, il più caldo luglio, con medie leggermente al di sotto i 23 °C. Le precipitazioni annue sono generalmente comprese fra 800 e 900 mm (850 mm per il periodo 1961-1990, distribuite su 96 giorni). Talvolta in inverno le precipitazioni assumono carattere nevoso. Di seguito riportiamo i dati climatici più significativi rilevati nel periodo 1961-1990. L'osservatorio cittadino è situato a 520 m s.l.m. [3].

PERUGIA CENTRO Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 6,9 8,4 11,7 15,7 20,4 24,9 28,2 28,0 23,6 17,6 12,0 8,1 7,8 15,9 27,0 17,7 17,1
T. mediaC) 4,2 5,2 7,9 11,4 15,7 19,8 22,8 22,7 19,1 14,0 9,1 5,5 5,0 11,7 21,8 14,1 13,1
T. min. mediaC) 1,5 2,0 4,1 7,1 10,9 14,7 17,3 17,4 14,6 10,4 6,2 2,9 2,1 7,4 16,5 10,4 9,1
Precipitazioni ( mm) 61 60 70 79 76 64 39 45 76 102 103 75 196 225 148 281 850
En otros idiomas
العربية: بيروجيا
مصرى: بيروچيا
asturianu: Perugia
azərbaycanca: Peruca
تۆرکجه: پروجا
беларуская: Перуджа
български: Перуджа
brezhoneg: Perugia
bosanski: Perugia
català: Perusa
Chavacano de Zamboanga: Ciudad de Perugia
нохчийн: Перуджа
Cebuano: Perugia
corsu: Perugia
čeština: Perugia
Cymraeg: Perugia
dansk: Perugia
Deutsch: Perugia
Ελληνικά: Περούτζια
English: Perugia
Esperanto: Peruĝo
español: Perugia
eesti: Perugia
euskara: Perugia
فارسی: پروجا
suomi: Perugia
français: Pérouse
Nordfriisk: Perugia
Gaeilge: Perugia
galego: Perugia
客家語/Hak-kâ-ngî: Perugia
עברית: פרוג'ה
hrvatski: Perugia
magyar: Perugia
Հայերեն: Պերուջա
Bahasa Indonesia: Perugia
日本語: ペルージャ
ქართული: პერუჯა
қазақша: Перуджа
한국어: 페루자
Latina: Perusia
Ladino: Perugia
Lëtzebuergesch: Perugia
Ligure: Peruggia
lumbaart: Perugia
lietuvių: Perudža
latviešu: Perudža
македонски: Перуџа
मराठी: पेरुजिया
Bahasa Melayu: Perugia
Napulitano: Perugia
Nederlands: Perugia (stad)
norsk nynorsk: Perugia
norsk: Perugia
occitan: Perosa
Ирон: Перуджæ
Papiamentu: Perugia
polski: Perugia
Piemontèis: Perugia
پنجابی: پیروگیا
português: Perúgia
Runa Simi: Perugia
română: Perugia
tarandíne: Perugge
русский: Перуджа
संस्कृतम्: पेरुजिया
sardu: Perugia
sicilianu: Pirùggia
Scots: Perugia
srpskohrvatski / српскохрватски: Perugia
Simple English: Perugia
slovenčina: Perugia
slovenščina: Perugia
shqip: Peruxhia
српски / srpski: Перуђа
svenska: Perugia
Kiswahili: Perugia
ślůnski: Perugia
Türkçe: Perugia
татарча/tatarça: Перуҗа
українська: Перуджа
اردو: پیروجا
vèneto: Peruxa
Tiếng Việt: Perugia
Volapük: Perugia
Winaray: Perugia
中文: 佩鲁贾
Bân-lâm-gú: Perugia
粵語: 佩魯賈