Olaus Rudbeck il Giovane

Olaus Rudbeck il Giovane

Olaus Rudbeck il Giovane ( Uppsala, 15 marzo 166023 marzo 1740) è stato un esploratore e scienziato svedese, figlio di Olaus Rudbeck il Vecchio, successe al padre come professore di medicina all’ Università di Uppsala.

Il giovane Rudbeck fu un abile botanico e , e conseguì la sua laurea in medicina a Utrecht, nel 1690. Si trasferì in Lapponia nel 1695, per partecipare ad una spedizione commissionata dal Re con l'obiettivo di studiare la natura, e in particolare le montagne. Tornò con un album pieno di meravigliosi ritratti di uccelli, fiori e paesaggi, per i quali è meglio ricordato. [1] All'inizio del diciottesimo secolo, il giovane Rudbeck spostò la sua attenzione dagli studi naturali ad alcune speculazioni riguardo alla relazione tra le lingue sami e l' ebraico. Fu nominato nobile nel 1719. Un suo studente, il botanista Linneo (1707-1778), diede il nome Rudbeckia ad un genere di fiori in onore suo e del padre.

Sua sorella, Wendela, sposò Peter Olai Nobelius, e dalla loro discendenza nacque Alfred Nobel, fondatore del Premio Nobel.

Note

  1. ^ William Blunt, Linnaeus: The Compleat Naturalist, Princeton University Press, 2001, pp. 264.