Movimento raeliano

« ..Per esempio in Levitico XXI-17: "nessuno dei tuoi discendenti che abbia qualche deformità si avvicinerà per offrire il pane del suo Dio". Ciò naturalmente per evitare che gli uomini malati o deformi, simboli di sconfitta e insopportabili agli occhi dei creatori, si presentino davanti a loro »

(C. Vorilhon alias Rael, Il libro che dice la verità, Ed. Mediterranee, ristampa 1989, p.39)
Un raduno di raëliani nella Corea del Sud

Il Movimento raeliano è un nuovo movimento religioso [1] [2] basato sulla credenza secondo cui alcuni extraterrestri scientificamente avanzati, chiamati elohim, avrebbero creato la vita sulla Terra attraverso l' ingegneria genetica. Il movimento crede inoltre che, grazie ad un'opportuna combinazione di clonazione e trasferimento della mente, sia possibile raggiungere l' immortalità.

Origini e fondazione

Il Movimento raeliano viene fondato da Claude Vorilhon, rinominatosi Raël nel 1973. Secondo il suo stesso racconto, Vorilhon sarebbe stato contattato da un rappresentante di una civiltà extraterrestre, gli elohim, il 13 dicembre 1973, nel cratere di un vulcano spento vicino a Clermont-Ferrand, nella Francia centrale. Seguendo quelle che lui afferma essere istruzioni rivelate ha fondato il Movimento raeliano, che dichiara di possedere circa novantamila membri sparsi in almeno ottantaquattro diversi stati. Il numero maggiore di affiliati si riscontra in Francia, Giappone, Canada (specialmente Quebec) e Stati Uniti (specialmente Florida). Il Movimento diffonde il suo messaggio attraverso i libri di Rael, le assemblee raeliane, e il suo sito internet.

En otros idiomas
العربية: رائيلية
azərbaycanca: Raelizm
Deutsch: Raelismus
English: Raëlism
فارسی: رائلیان
עברית: ראלים
magyar: Raëlizmus
Bahasa Indonesia: Raelianisme
Nederlands: Raëlisme
polski: Raelizm
português: Raelianismo
română: Raelism
русский: Раэлиты
Simple English: Raëlism
slovenčina: Raeliánske hnutie
slovenščina: Raeljansko gibanje
Türkçe: Raelizm
українська: Раеліти
中文: 雷爾運動