Mardocheo

Mardocheo o Mordechai [1] (in ebraico: מרדכי) è un personaggio biblico di cui si parla nel Libro di Ester.

Il nome

Mardocheo è il figlio di Iair della tribù di Beniamino, una delle due tribù che costituirono il Regno di Giuda prima della sua distruzione da parte dei babilonesi e le deportazioni dell'élite del regno nelle province dell' impero persiano.

Il trionfo di Mardocheo in un dipinto di Pieter Lastman ( 1583- 1633)

L'origine del nome Mardocheo è incerta. Sembra che significhi, in aramaico, "servitore di Marduk", dove Marduk è il nome di un dio babilonese. Questo dio è generalmente descritto sia come dio creatore nella mitologia babilonese (e questo renderebbe Mardocheo un "servitore di Dio") sia come un dio della guerra (e allora "servitore di Marduk" potrebbe significare "guerriero"). D'altronde, più volte nel libro di Daniele si fa menzione di giudei esiliati che hanno ricevuto dei nomi che si riferiscono a divinità babilonesi.

D'altra parte nel 2,2 il nome di Mardocheo è seguito da Bilsan: nome che può essere inteso come il suo originario ebraico.

Nel dizionario Dizionario Biblico Hitchcock sono state offerte altre interpretazioni del nome Mardocheo supponendovi un'origine persiana: "piccolo uomo", "penitenza", "amarezza", ecc.

Mardocheo è il primo personaggio della Bibbia ad essere qualificato come "Yehoudi", che si traduce con giudeo.

En otros idiomas
brezhoneg: Mardec'hai
Deutsch: Mordechai
English: Mordecai
español: Mardoqueo
فارسی: مردخای
suomi: Mordokai
français: Mardochée
Bahasa Indonesia: Mordekhai
日本語: モルデカイ
한국어: 모르드개
Nederlands: Mordechai
norsk: Mordekai
polski: Mardocheusz
português: Mordecai
русский: Мардохей
srpskohrvatski / српскохрватски: Mordekaj
українська: Мордехай
اردو: مردکی
中文: 末底改