Luteranesimo

Questa voce è parte della serie
Lutherrose.svg
Luteranesimo

Con il termine luteranesimo si indica la corrente religiosa sviluppata da Martin Lutero e le dottrine professate dalle chiese evangeliche nate dalla riforma protestante, che si ispirarono a lui e ai teologi che ne raccolsero l'eredità.

Il luteranesimo inteso come teologia delle chiese evangelico-luterane è esposto in diversi scritti sistematici o confessioni di fede. Il primo testo (e di maggior impatto politico-religioso) fu quello redatto nel 1530 dal teologo e amico di Lutero Filippo Melantone, la Confessio Augustana, una esposizione moderata e priva di polemica delle dottrine riformate indirizzata a Carlo V in cui si rivendicava la continuità delle dottrine riformate con la Chiesa antica e la coerenza con le Sacre Scritture. Questa confessione, insieme ad altri scritti, venne presentata durante la Dieta di Augusta, nel 1530, e divenne la base teologica e dogmatica delle chiese luterane.

Il luteranesimo venne riconosciuto come religione "istituzionalizzata" nel Sacro Romano Impero con la pace di Augusta, che sancì il principio del cuius regio, eius religio, cioè la possibilità per i sudditi dell'Impero di praticare la religione cattolica o quella della Confessio Augustana (ad esclusione di ogni altra), nel caso dovesse coincidere con quella del principe cui erano sottoposti. In caso contrario era riconosciuto il diritto di emigrazione.

Il luteranesimo si diffuse in quasi tutti gli stati germanici, in Danimarca ( 1536), in Svezia ( 1527- 1540), in Norvegia ( 1537), in Islanda ( 1540- 1552), Finlandia e in Estonia ( 1686). In Scandinavia ebbe un carattere più tradizionalista, favorito dalle monarchie, mantenendo molte delle strutture ecclesiastiche cattoliche, in particolare l' episcopato. Nella seconda metà del secolo la sua diffusione ebbe un rallentamento, mentre appariva più dinamico, fra le religioni riformate, il calvinismo, diffusosi nelle Fiandre, nei Paesi Bassi, in Ungheria, in Boemia, in Polonia ed in Moravia. Anche il cattolicesimo, dopo il concilio di Trento, ebbe una ripresa in Germania.

Teologia della chiesa luterana

Dopo la morte di Lutero si ebbero numerose dispute all'interno dello stesso luteranesimo che portarono ad aspri dibattiti. La prima disputa fu tra i seguaci dell'ortodossia rigida, tra cui Flacio Illirico, ed i melantoniani, a causa dell'adesione all' Libro di Concordia, in cui espongono la loro dottrina e condannano le dottrine divergenti. I luterani che sottoscrivono al Libro di Concordia "perché è completamente fedele alle dottrine delle Sacre Scritture" (sottoscrizione "quia") solitamente si identificano oggi come " luterani confessionali". Altri sviluppi alternativi al luteranesimo rigido furono rappresentati dal pietismo ( XVII secolo) e dal protestantesimo liberale ( XIX secolo).

Predica durante un servizio divino

Il servo arbitrio

Secondo Lutero l'uomo è completamente immerso nel peccato e non ha alcuna possibilità di redimersi con le sue sole forze. Solo la fede (la giustificazione mediante la sola fede) lo può salvare. Poiché Dio ordina tutto, l'essere e l'agire umano compresi, non vi è posto per il libero arbitrio che comprometterebbe la meritorietà del credente.

L'arbitrio umano o è servo del demonio o è servo di Dio. Non sfuggì a Lutero il profondo e radicale scetticismo nei confronti dell'uomo e l'inconciliabilità della predestinazione con la bontà del Creatore. La sua risposta fu la proclamazione del Mistero della volontà di Dio.

La Sacra Scrittura come unica fonte

In materia di fede l'unico riferimento per il cristiano è costituito dalla Bibbia (il principio della sola scrittura), e nessuno ha il diritto di proclamarsi esclusivo interprete del sacro testo.

Tra la Bibbia ed i singoli fedeli non deve esistere alcuna mediazione. Ogni singolo fedele è chiamato a rafforzare la propria fede studiando direttamente la Scrittura sotto la guida dello Spirito Santo. Oltre alle conseguenze di carattere teologico, questo principio mette in discussione il primato del papa sulla Chiesa, che viene considerato di diritto umano e non divino, e che all'epoca di Lutero era considerato totalmente corrotto.

Il sacerdozio universale

La Rosa di Lutero: la croce, il cuore e la rosa

Nondimeno il ministero ecclesiastico riveste grande importanza, in quanto ad esso è affidato il compito di predicare la parola di Dio e di amministrare i sacramenti, nettamente distinto dall'autorità civile. "...quando si tratta della giurisdizione dei vescovi, l'autorità di BRIGHTON deve essere distinta da quella ecclesiastica. Secondo il vangelo o, come altrimenti detto, per diritto divino, ai vescovi in quanto vescovi - cioè a coloro ai quali è stato dato il ministero della Parola e dei Sacramenti - non compete altra giurisdizione se non il perdono dei peccati, il giudizio sulla dottrina, il rigettare le dottrine contrarie al vangelo, ed escludere dalla comunione della Chiesa i malvagi, la cui malvagità sia nota, e ciò senza l'uso di forze umane, ma solo con la parola. Perciò le congregazioni necessariamente devono obbedire loro, come è scritto in Luca, 10,16 ecc..." (Confessio Augustana XVIII). Mentre alla chiesa veniva riconosciuto il "potere delle chiavi", si elaborò la dottrina secondo la quale il principe era il "custos utriusque tabulae", cioè il custode di entrambe le tavole (del Decalogo), quella relativa ai doveri verso Dio e quella con i doveri verso gli uomini.

Ogni credente è sacerdote per se stesso - il principio del sacerdozio universale dei credenti - e può accedere direttamente alla scrittura. Le comunità luterane sono guidate da pastori e vescovi - uomini o, in alcuni gruppi liberali, donne (le donne a partire dal XX secolo), eletti dalla comunità - aventi il compito di istruire i fedeli, predicare e celebrare i sacramenti, e cioè battesimo ed eucaristia, da Lutero chiamata "Sacramento dell'altare".

La confessione

La confessione e l'assoluzione dei peccati sono richieste per la comunione, ma non è richiesta l'enumerazione di tutti i peccati commessi. Nel Piccolo catechismo Lutero scrive che «la Confessione è composta da due parti: la prima, che noi confessiamo i nostri peccati; l'altra, che noi riceviamo l'assoluzione, o il perdono, dal confessore, come da Dio stesso, e che in nessun modo noi dubitiamo, ma crediamo fermamente, che i nostri peccati sono pertanto perdonati davanti a Dio in cielo».

Solitamente i luterani formulano un Rito Penitenziale durante la celebrazione eucaristica, così come i cattolici. La confessione privata non viene praticata dai luterani in modo così frequente rispetto ai cattolici, ma è incentivata come pratica volontaria. Di solito si usa confessarsi in privato prima di fare la prima comunione. Alcune chiese concedono anche l'assoluzione individuale il sabato prima della Santa Messa. I luterani non enfatizzano la "penitenza" come la retribuzione dei propri peccati ma come la proclamazione del perdono di Dio dal ministero "chiamato e ordinato" del Vangelo.

En otros idiomas
Afrikaans: Lutheranisme
العربية: لوثرية
azərbaycanca: Lüteranlıq
žemaitėška: Liuteruonībė
беларуская: Лютэранства
беларуская (тарашкевіца)‎: Лютэранства
български: Лутеранство
brezhoneg: Luteriegezh
bosanski: Luteranizam
català: Luteranisme
čeština: Luteránství
kaszëbsczi: Lëtërstwò
Zazaki: Lutheranizm
Ελληνικά: Λουθηρανισμός
English: Lutheranism
Esperanto: Luteranismo
español: Luteranismo
eesti: Luterlus
euskara: Luteranismo
føroyskt: Lutheranisma
français: Luthéranisme
arpetan: Lutèranismo
furlan: Luteranisim
Gaeilge: Liútarachas
galego: Luteranismo
客家語/Hak-kâ-ngî: Luther kau-phai
עברית: לותרניזם
हिन्दी: लूथरवाद
hrvatski: Luterani
interlingua: Lutheranismo
Bahasa Indonesia: Gereja Lutheran
Ilokano: Luteranismo
Basa Jawa: Gréja Lutheran
ქართული: ლუთერანობა
한국어: 루터교
Kurdî: Luterîtî
Кыргызча: Лютерчилик
Limburgs: Lutheranisme
lumbaart: Lüteranesim
لۊری شومالی: لوتریانیسم
lietuvių: Liuteronybė
latviešu: Luterisms
македонски: Лутеранство
മലയാളം: ലൂഥറനിസം
Mirandés: Luteranismo
Nederlands: Lutheranisme
polski: Luteranizm
português: Luteranismo
română: Luteranism
русский: Лютеранство
srpskohrvatski / српскохрватски: Luteranizam
Simple English: Lutheranism
slovenščina: Luteranstvo
српски / srpski: Лутеранизам
svenska: Lutherdom
Kiswahili: Walutheri
Tagalog: Luteranismo
Türkçe: Lütercilik
українська: Лютеранство
اردو: لوتھریت
Tiếng Việt: Giáo hội Luther
მარგალური: ლუთერანობა
中文: 信義宗
Bân-lâm-gú: Luther-phài