Lingua galata

Galato
Parlato in Anatolia
Periodo III secolo a.C. - IV secolo
Locutori
Classifica estinta
Tassonomia
Filogenesi Lingue indoeuropee
  Lingue celtiche
   Lingue celtiche continentali
    Lingua gallica
    Lingua galata
Codici di classificazione
ISO 639-3 xga (EN)
Glottolog gala1252 (EN)

La lingua galata o galato è una lingua celtica estinta, un tempo parlata in un' enclave celtica in Anatolia, la Galazia, nell'attuale Turchia.

Di questa lingua sopravvivono solo poche glosse e scarni commenti negli scrittori classici, oltre a qualche nome sulle iscrizioni. In totale ammontano a circa 120 le parole conosciute del Galato, per la maggior parte nomi di persona che finiscono in -riks (cfr. gallico -rix /-reix, antico irlandese ri, latino rex) "re", alcuni in -marus, dativo -mari (cfr. gallico -maros, antico irlandese mor, gallese mawr) "grande", e nomi tribali come Ambitouti (antico irlandese imm- "intorno", antico irlandese tuath "tribù"), e un reperto lessicale drunaimeton "luogo dell'assemblea" (cfr. antico Irlandese drui "druido", antico irlandese neimed "luogo sacro", gallico nemeton).

Il galato era una lingua celtica continentale, contemporanea al gallico di cui forse costituiva un dialetto. Fonti greche [1] attestano infatti la sopravvivenza di questo idioma fino al IV secolo. Solo dopo dovette compiersi la completa ellenizzazione linguistica di questo popolo.

Note

  1. ^ Girolamo, Commentarius in epistolas sancti Pauli ad Traduzione francese).
En otros idiomas
Afrikaans: Galaties
aragonés: Idioma galata
asturianu: Idioma gálata
Boarisch: Galatisch
brezhoneg: Galateg
Cymraeg: Galateg
español: Idioma gálata
euskara: Galaziera
français: Galate
Gaelg: Galatish
македонски: Галатски јазик
Nederlands: Galatisch
norsk nynorsk: Galatisk
norsk: Galatisk
Piemontèis: Lenga Galata
português: Língua gálata
srpskohrvatski / српскохрватски: Galatski jezik
slovenščina: Galatščina