Linea 1 (metropolitana di Città del Messico)

Linea 1
Logo
ReteMetropolitana di Città del Messico
StatoMessico Messico
CittàCittà del Messico
Apertura1969
Ultima estensione1984
GestoreSistema de Transporte Colectivo
Caratteristiche
Stazioni20
Lunghezza16,654 km
Velocità media36 km/h
Trazioneterza rotaia
Scartamento1 435 mm
Materiale rotabiletreni MP-68, NE-92 e NM-93
Statistiche 2016
Passeggeri giornalieri713 821[1]
Mappa della linea
pianta

La linea 1 è una linea della metropolitana di Città del Messico. Fu la prima linea ad essere costruita, il colore che la identifica è il rosa e percorre la città da ovest ad est, attraversando la zona centrale, dalla stazione Observatorio alla stazione Pantitlán. La lunghezza del tragitto passeggeri è di 16,654 km e conta 20 stazioni.

Le date inaugurali dei singoli tratti sono: il 4 settembre 1969 da Chapultepec a Zaragoza, l'11 aprile 1970 da Chapultepec a Juanacatlán, il 20 novembre 1970 da Juanacatlán a Tacubaya, il 10 giugno 1971 da Tacubaya a Observatorio e il 22 agosto 1984 da Zaragoza a Pantitlán.

È interamente sotterranea ad esclusione del terminal Observatorio e la direzione predominante è da est a ovest passando per il centro della città.

La linea 1 si incrocia: con la Linea 7 e la Linea 9 nella stazione di Tacubaya, con la Linea 3 nella stazione di Balderas, con la Linea 8 nella stazione di Salto del Agua, con la Linea 2 nella stazione Pino Suárez, con la Linea 4 nella stazione di Candelaria, con la Linea B nella stazione di San Lázaro e con le linee 5, 9 e A nella stazione Pantitlán.

La linea sorge sotto i seguenti viali: Camino a Belén, Arq. C. Lazo, Av. Jalisco, Gral. Pedro Antonio de los Santos, Avenida Chapultepec, Arcos de Belén, José María Izazaga, San Pablo, Carretones, Esteban Martín, Juan Pablo, Gral. Emiliano Zapata, Av. Ing. Eduardo Molina, Calz. Ignacio Zaragoza e Río Churubusco.

I convogli che prestano servizio lungo la linea uno sono treni MP-68 costruiti in Francia nel 1968 da Alstom e riabilitati con cabine NE-92, treni NE-92 fabbricati in Spagna da CAF nel 1992 e treni NM-83 fabbricati in Messico tra il 1983 e il 1991 dalla società Concarril.

La costruzione della linea è costata 2 miliardi e 530 milioni di pesos messicani (circa 160.430.000 euro).

Stazioni

Corridoio della metro
  • Observatorio
  • Tacubaya
  • Juanacatlán
  • Chapultepec
  • Sevilla
  • Insurgentes
  • Cuauhtémoc
  • Balderas
  • Salto del Agua
  • Isabel la Católica
  • Pino Suárez
  • Merced
  • Candelaria
  • San Lázaro
  • Moctezuma
  • Balbuena
  • Blvd. Puerto Aéreo
  • Gómez Farías
  • Zaragoza
  • Pantitlán