Jumper (elettronica)

In alto: jumper posizionato su un disco fisso IDE.
In basso: jumper assortiti.

I jumper, in elettronica digitale, sono minuscoli ponticelli metallici, utilizzati per cortocircuitare dei contatti (pin[1]) situati in punti prestabiliti di un circuito digitale, per attivare o disattivare funzioni diverse del circuito, previste in fase di progettazione dal disegnatore. I jumper erano largamente usati sulle schede madri dei computer e sulle periferiche collegate; un loro utilizzo ancora attuale è per l'assegnazione ad un disco fisso IDE del ruolo di master o slave. Sono utilizzati anche in circuiti analogici, per controllare sezioni del circuito tramite funzioni logiche; un tipico impiego di questo genere è nelle apparecchiature audio di classe elevata, in cui è possibile variare il guadagno o l'impedenza di uscita, per adattarli in modo ottimale agli altri elementi dell'impianto.

En otros idiomas
български: Джъмпер
suomi: Jumpperi
Lëtzebuergesch: Jumper
Nederlands: Jumper (computer)
polski: Zworka
português: Jumper
русский: Джампер
svenska: Bygling
українська: Джампер
中文: 跳線