Jean-Paul Sartre

Jean-Paul Sartre nel 1967
Medaglia del Premio Nobel Premio Nobel per la letteratura 1964 (rifiutato)[2]

Jean-Paul-Charles-Aymard Sartre (AFI: [ʒɑ̃.pɔl ʃaʁl ɛ.maːʁ saʁ.tʁ(ə)]; Parigi, 21 giugno 1905Parigi, 15 aprile 1980) è stato un filosofo, scrittore, drammaturgo e critico letterario francese, considerato uno dei più importanti rappresentanti dell'esistenzialismo, che in lui prende la forma di un umanesimo ateo in cui ogni individuo è radicalmente libero e responsabile delle sue scelte, ma in una prospettiva soggettivista e relativista. In seguito Sartre diverrà un sostenitore dell'ideologia marxista e del conseguente materialismo storico[1].

Firma di Sartre

Nel 1964 fu insignito del Premio Nobel per la letteratura, che però rifiutò, motivando il rifiuto col fatto che solo a posteriori, dopo la morte, fosse possibile esprimere un giudizio sull'effettivo valore di un letterato. Nel 1945 aveva già rifiutato la Legion d'onore e, in seguito, la cattedra al Collège de France.[3]

Sartre fu uno dei più importanti intellettuali del XX secolo, influente, amato e criticato al tempo stesso, e uno studioso le cui idee furono sempre ispirate a un pensiero politico orientato verso la sinistra internazionale (negli anni della guerra fredda sostenne talvolta le ragioni dell'allora Unione Sovietica, pur criticandone anche duramente la politica in diversi suoi scritti). Divise con Simone de Beauvoir - conosciuta nel 1929 all'École Normale Supérieure - la propria vita sentimentale e professionale, pur avendo entrambi altre relazioni contemporanee.[3][4] Ebbe inoltre rapporti di collaborazione culturale con numerosi intellettuali contemporanei, come Albert Camus e Bertrand Russell, con cui fondò l'organizzazione per i diritti umani denominata Tribunale Russell-Sartre.

Secondo Bernard-Henri Lévy[5], il teatro di Sartre colpisce ancora per i suoi testi, che contengono inquietanti profezie sulla crisi della civiltà occidentale capitalista e consumistica, e per la sua forza.[6] Fu inoltre autore di romanzi e di importanti saggi. Sartre morì nel 1980 al culmine del suo successo di intellettuale "impegnato", quando ormai era diventato icona della gioventù ribelle e anticonformista del dopoguerra, in modo particolare della frazione maoista, di cui era diventato leader insieme a Pierre Victor (pseudonimo di Benny Lévy), passando dalla militanza nel Partito Comunista Francese ad una posizione di indipendenza di tipo anarco-comunista, abbandonando sia il marxismo-leninismo sia le sue derivazioni. Si stima che al suo funerale presenziarono cinquantamila persone. È sepolto nel cimitero di Montparnasse a Parigi.[3]

Indice

En otros idiomas
Afrikaans: Jean-Paul Sartre
Alemannisch: Jean-Paul Sartre
aragonés: Jean-Paul Sartre
العربية: جان بول سارتر
asturianu: Jean-Paul Sartre
Aymar aru: Jean-Paul Sartre
azərbaycanca: Jan Pol Sartr
башҡортса: Жан-Поль Сартр
žemaitėška: Žans Puolės Sartros
беларуская: Жан-Поль Сартр
беларуская (тарашкевіца)‎: Жан-Поль Сартр
български: Жан-Пол Сартр
brezhoneg: Jean-Paul Sartre
čeština: Jean-Paul Sartre
Ελληνικά: Ζαν-Πωλ Σαρτρ
Esperanto: Jean-Paul Sartre
estremeñu: Jean-Paul Sartre
føroyskt: Jean-Paul Sartre
français: Jean-Paul Sartre
Gàidhlig: Jean-Paul Sartre
Fiji Hindi: Jean-Paul Sartre
Kreyòl ayisyen: Jean-Paul Sartre
հայերեն: Ժան Պոլ Սարտր
interlingua: Jean-Paul Sartre
Bahasa Indonesia: Jean-Paul Sartre
íslenska: Jean-Paul Sartre
Basa Jawa: Jean-Paul Sartre
Кыргызча: Жан-Поль Сартр
Lëtzebuergesch: Jean-Paul Sartre
Lingua Franca Nova: Jean-Paul Sartre
lietuvių: Jean-Paul Sartre
македонски: Жан Пол Сартр
Bahasa Melayu: Jean-Paul Sartre
Mirandés: Jean-Paul Sartre
မြန်မာဘာသာ: ယန်းပေါလ်ဆတ်
مازِرونی: ژان‌پل سارتر
नेपाल भाषा: जां-पल सारत्रे
Nederlands: Jean-Paul Sartre
norsk nynorsk: Jean-Paul Sartre
Piemontèis: Jean-Paul Sartre
português: Jean-Paul Sartre
Runa Simi: Jean-Paul Sartre
русиньскый: Жан-Пол Сартр
sicilianu: Jean-Paul Sartre
srpskohrvatski / српскохрватски: Jean-Paul Sartre
Simple English: Jean-Paul Sartre
slovenčina: Jean-Paul Sartre
slovenščina: Jean-Paul Sartre
српски / srpski: Жан Пол Сартр
Kiswahili: Jean-Paul Sartre
татарча/tatarça: Жан-Поль Сартр
українська: Жан-Поль Сартр
oʻzbekcha/ўзбекча: Jean-Paul Sartre
Tiếng Việt: Jean-Paul Sartre
მარგალური: ჟან-პოლ სარტრი
Vahcuengh: Jean-Paul Sartre
Bân-lâm-gú: Jean-Paul Sartre
粵語: 薩特