Guerra di Corea

Guerra di Corea
parte della Guerra fredda
Korean War Montage 2.png
In senso orario dall'alto: U.S. Marines in ritirata durante la battaglia del bacino di Chosin; truppe ONU a Incheon, rifugiati sudcoreani davanti a un carro armato M-26, U.S. Marines, guidati dal tenente Baldomero Lopez, sbarcano a Incheon; un F-86 Sabre statunitense.
Data25 giugno 1950 - (armistizio) 27 luglio 1953[1]
LuogoPenisola coreana
Casus belliInvasione nella Corea del Sud da parte dell'Esercito del Nord
EsitoCreazione della Zona demilitarizzata coreana
Modifiche territorialiScambio di porzioni di territorio tra i due stati
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
Corea del Sud 590.911

Stati Uniti 480.000
Regno Unito 63.000[2]
Canada 26.791[3]
Australia 17.000
Flag of the Philippines (navy blue).svg 7.430[4]
Turchia 5.455[5]
Colombia 4.315
Paesi Bassi 3.972
Francia 3.421[6]
Nuova Zelanda 1.389
Thailandia 1.294
Etiopia 1.271
Grecia 1.263
Belgio 900
Sudafrica 826
Lussemburgo 44

Totale: 941.356–1.200.955
Corea del Nord 750.000

People's Liberation Army Flag of the People's Republic of China.svg 780.000
URSS 26.000

Totale: 1.566.000
Perdite
Corea del Sud:
58.127 soldati morti
175.743 feriti
80.000 MIA o POW[7]

Stati Uniti:
36.516 morti (inclusi 2.830 non combattenti)
92.134 feriti
8.176 MIA
7.245 POW[8]
Regno Unito:
1.109 morti[9]
2.674 feriti
1.060 MIA o POW[10]
Turchia:
721 morti[11]
2.111 feriti
168 MIA
216 POW
Canada
516 morti[12]
1.042 feriti
Australia
339 morti[13]
1.200 feriti
Francia:
300 morti[14]
Grecia:
194 morti, 459 feriti
Colombia:
163 morti, 448feriti, 28 POW
Filippine:
112 morti[4]
Sudafrica
28 morti e 8 MIA[15]

Totale: 778.053
Corea del Nord:
215.000 morti,
303.000 feriti,
120.000 MIA o POW[10]

Cina
(stima cinese):

114.000 morti
34.000 non combattenti uccisi
380.000 feriti
21.400 POW[16]
(stima statunitense):[10]
400.000+ morti
486.000 feriti
21.000 POW
Unione Sovietica:
282 morti

Totale: 1.187.682-1.545.822
Totale dei civili coreani morti/feriti:2.000.000 stimati[17]
Voci di guerre presenti su Wikipedia

La guerra di Corea (conosciuta in Corea del Nord come 조국해방전쟁, Choguk haebang chŏnjaeng; in Corea del Sud come in 한국전쟁, Hanguk jeonjaeng; in inglese Korean War) fu il conflitto combattuto nella penisola coreana dal 1950 al 1953.Essa determinò una delle fasi più acute della Guerra fredda, con il rischio di un conflitto globale e il possibile utilizzo di bombe nucleari.

La guerra scoppiò nel 1950 a causa dell'invasione della Corea del Sud, strettamente alleata degli Stati Uniti, da parte dell'esercito della Corea del Nord comunista.L'invasione determinò una rapida risposta dell'ONU: su mandato del Consiglio di sicurezza dell'ONU, gli Stati Uniti, affiancati da altri 17 Paesi, intervennero militarmente nella penisola per impedire una rapida vittoria delle forze comuniste. Dopo grandi difficoltà iniziali, le forze statunitensi, comandate dal generale Douglas MacArthur, respinsero l'invasione e proseguirono l'avanzata fino ad invadere gran parte della Corea del Nord. A questo punto però intervenne nel conflitto anche la Cina comunista, mentre l'Unione Sovietica inviò segretamente moderni reparti di aerei che contribuirono a contrastare l'aviazione nemica. Le truppe statunitensi, colte di sorpresa, vennero costrette a ripiegare in Corea del Sud, perdendo tutto il territorio conquistato.

La guerra quindi si arrestò sulla linea del 38º parallelo dove continuò con battaglie di posizione e sanguinose perdite per altri due anni fino al precario Armistizio di Panmunjeom che stabilizzò la situazione e confermò la divisione della Corea.

Durante il conflitto coreano, la Guerra fredda raggiunse uno dei suoi momenti più critici, e sorsero anche gravi contrasti politici all'interno della dirigenza statunitense che culminarono nella destituzione, da parte del presidente Harry Truman, del generale MacArthur a causa delle idee eccessivamente bellicose e dei suoi propositi di utilizzare bombe atomiche contro il territorio cinese.

Il numero delle vittime causate dal conflitto è stimato in 2 800 000 tra morti, feriti e dispersi, metà dei quali civili.

En otros idiomas
Afrikaans: Korea-oorlog
Alemannisch: Koreakrieg
aragonés: Guerra de Coreya
asturianu: Guerra de Corea
azərbaycanca: Koreya müharibəsi
تۆرکجه: کوره ساواشی
žemaitėška: Kuoriejės vaina
беларуская: Вайна ў Карэі
беларуская (тарашкевіца)‎: Карэйская вайна
български: Корейска война
brezhoneg: Brezel Korea
bosanski: Korejski rat
Mìng-dĕ̤ng-ngṳ̄: Hàng Ciéng
čeština: Korejská válka
Cymraeg: Rhyfel Corea
Deutsch: Koreakrieg
English: Korean War
Esperanto: Korea milito
español: Guerra de Corea
euskara: Koreako Gerra
فارسی: جنگ کره
føroyskt: Koreakríggið
français: Guerre de Corée
Nordfriisk: Koreakrich
客家語/Hak-kâ-ngî: Hòn Chan
Fiji Hindi: Korean War
hrvatski: Korejski rat
Bahasa Indonesia: Perang Korea
íslenska: Kóreustríðið
日本語: 朝鮮戦争
Patois: Korian Waar
Basa Jawa: Perang Korea
ქართული: კორეის ომი
қазақша: Корей соғысы
한국어: 한국 전쟁
Кыргызча: Корей согушу
Lëtzebuergesch: Koreakrich
lietuvių: Korėjos karas
latviešu: Korejas karš
македонски: Корејска војна
Bahasa Melayu: Perang Korea
မြန်မာဘာသာ: ကိုရီးယားစစ်ပွဲ
Plattdüütsch: Koreakrieg
नेपाल भाषा: कोरिया
Nederlands: Koreaanse Oorlog
norsk nynorsk: Koreakrigen
português: Guerra da Coreia
sicilianu: Guerra di Corea
Scots: Korean War
srpskohrvatski / српскохрватски: Korejski rat
Simple English: Korean War
slovenčina: Kórejská vojna
slovenščina: Korejska vojna
српски / srpski: Корејски рат
svenska: Koreakriget
Kiswahili: Vita ya Korea
тоҷикӣ: Ҷанги Корея
Türkçe: Kore Savaşı
татарча/tatarça: Корея сугышы
українська: Корейська війна
oʻzbekcha/ўзбекча: Koreys urushi
Winaray: Gera Koreano
吴语: 韩国战争
მარგალური: კორეაშ ლჷმა
中文: 朝鲜战争
文言: 韓戰
Bân-lâm-gú: Hân Chiàn
粵語: 韓戰