Fuorigioco (calcio)

1leftarrow blue.svgVoce principale: Regole del gioco del calcio.

Un gol viene annullato per infrazione di fuorigioco; l' assistente arbitrale, in basso, alza la propria bandierina per segnalare all' arbitro l'azione irregolare.

Il fuorigioco (in inglese offside [1]) è una condizione nella quale può trovarsi un calciatore sul terreno di gioco durante una gara di calcio; il trovarsi in condizione di (o in posizione di) fuorigioco non costituisce di per sé un'infrazione, ma un calciatore in tale posizione non può prendere parte attiva al gioco, pena un calcio di punizione assegnato alla squadra avversaria. Il fuorigioco è disciplinato alla Regola 11 del Regolamento del Gioco del Calcio. [2]

L'attaccante blu più alla sinistra si trova in posizione di fuorigioco in quanto più vicino alla linea di porta avversaria (quella sulla sinistra) sia rispetto al pallone (che è il piccolo pallino bianco nei pressi del centrocampo), sia rispetto al penultimo difendente avversario (che è il pallino rosso per il quale passa la linea tratteggiata).
En otros idiomas
العربية: تسلل
azərbaycanca: Ofsayd
беларуская (тарашкевіца)‎: Становішча «Па-за гульнёй» (футбол)
български: Засада
català: Fora de joc
dansk: Offside
Esperanto: Ofsajdo
español: Fuera de juego
فارسی: آفساید
עברית: נבדל
Bahasa Indonesia: Offside
한국어: 오프사이드
lietuvių: Nuošalė
македонски: Офсајд
română: Ofsaid (fotbal)
Simple English: Offside rule
slovenčina: Ofsajd
slovenščina: Prepovedani položaj
српски / srpski: Офсајд
тоҷикӣ: Офсойд
Türkçe: Ofsayt