Eris (divinità)

Eris, pittura vascolare greca

Eris (dal greco antico Ἔρις, «conflitto, lite, contesa», in italiano anche "Eride") era, nelle religioni e nella mitologia dell'antica Grecia, la dea della discordia.

L'episodio più significativo cui la dea è legata è quello della mela della discordia, raccontato nei Canti Ciprii: furiosa per l'esclusione dal banchetto nuziale di Peleo e Teti, Eris giunse perfino a contemplare l'idea di scagliare i Titani contro gli altri Olimpi, che erano stati tutti invitati, e detronizzare Zeus[1].Poi, però, scelse una via più subdola per compiere la sua vendetta. Giunta sul luogo in cui si teneva il banchetto, fece rotolare una mela d'oro, secondo alcuni presa nel giardino delle Esperidi, dichiarando che era destinata "alla più bella" fra le divine convitate. La disputa che sorse fra Era, Atena e Afrodite per l'assegnazione del frutto e del relativo titolo, condusse al giudizio di Paride e in seguito al ratto di Elena che originò la guerra di Troia[2][3][4]. Inizialmente la scelta spettava a Zeus, ma egli non voleva scegliere, perché avrebbe scatenato le ire delle dee "perdenti" in eterno. Decise quindi di affidare il compito ad un mortale. Scelse Paride, perché, come avevano testimoniato eventi passati, il giovane era abile e giusto nel giudicare.

En otros idiomas
asturianu: Eris
azərbaycanca: Erida (mifologiya)
беларуская: Эрыс (міфалогія)
беларуская (тарашкевіца)‎: Эрыс (міталёгія)
български: Ерида
brezhoneg: Eris (doueez)
čeština: Eris
dansk: Eris
Ελληνικά: Έρις
Esperanto: Eriso (diino)
eesti: Eris
suomi: Eris
français: Éris
hrvatski: Erida
magyar: Erisz
Bahasa Indonesia: Eris (mitologi)
lietuvių: Eridė
മലയാളം: ഈറിസ്
Nederlands: Eris (mythologie)
polski: Eris
português: Éris
srpskohrvatski / српскохрватски: Erida
Simple English: Eris
slovenčina: Eris
slovenščina: Erida (mitologija)
српски / srpski: Ерида (митологија)
Türkçe: Eris (mitoloji)
українська: Ерида (міфологія)
Tiếng Việt: Eris (thần thoại)
粵語: 厄里斯