Davidiani

Bandiera dei davidiani.

Davidiani (Branch Davidians in inglese) è una setta religiosa avventista costituita nel 1955 in seguito a uno scisma con un movimento riformista formatosi nel 1930 all'interno della Chiesa cristiana avventista del settimo giorno, per cui gli aderenti al messaggio proposto dalla setta furono in larga parte scomunicati.

Dalla sua nascita nel 1930, il movimento riformista centralizzò i propri contenuti attorno all'Apocalisse avventista, credendo di vivere in un periodo nel quale le profezie bibliche circa il Giudizio Universale divino erano prossime all'avverarsi: preludio alla seconda venuta di Cristo.

I davidiani sono noti oggi non tanto per la loro storia, quanto per un clamoroso fatto di cronaca avvenuto nel 1993, quando nell'assedio di Waco - una città vicino alla quale si trovava la proprietà davidiana del Mount Carmel Center - da parte di uomini del Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms and Explosives (ATF), dell'FBI e della Guardia Nazionale Texana, in un rogo doloso, appiccato da tre davidiani su ordine del loro leader David Koresh, morirono 82 davidiani (compresi donne e bambini), lo stesso David Koresh, e 4 agenti dell'ATF.[1][2]

En otros idiomas
العربية: فرع داوودي
български: Клонка Давидова
català: Davidians
čeština: Davidiáni
español: Davidianos
Bahasa Indonesia: Ranting Daud
한국어: 다윗교
lietuvių: Dovydo šaka
Bahasa Melayu: Branch Davidian
Nederlands: Branch Davidians
português: Ramo Davidiano
Simple English: Branch Davidians
svenska: Davidianerna
українська: Гілка Давидова
中文: 大衛教派