Conservatorismo

Il conservatorismo è una corrente politico- culturale dalle fisionomie diverse a seconda dei contesti nazionali.

In polemica con la rivoluzione francese «i conservatori avversano i progetti utopistici di società perfette e i mutamenti troppo radicali, credono nella libertà individuale e nel mercato, sono severi in tema di ordine e legalità e nutrono un particolare rispetto per la tradizione, la famiglia e la religione». [1]

Ideologia

Edmund Burke, padre filosofico del conservatorismo e scrittore romantico.
« Il conservatorismo consiste nell’impedire alle cose di accadere finché non siano prive di pericoli. [2] »
( Robert Gascoyne-Cecil, III marchese di Salisbury)

Il termine "conservatorismo" fu coniato da François-René de Chateaubriand nel 1818 [3] durante la Restaurazione (1814–1830), per definire coloro che sostenevano la religione, monarchia, libertà, la Carta e la gente rispettabile ("Les honnêtes gens"). Il conservatore cerca quindi di conciliare l'ordine preesistente (come la monarchia e, in un certo senso, anche l' aristocrazia) con le conquiste ottenute dalla rivoluzione francese (ad esempio diritto di voto e diritti dell'uomo), mantenendo un equilibrio che può essere minacciato dai reazionari (volti cioè a restaurare il vecchio ordine) quanto dai rivoluzionari (i progressisti che pretendevano di migliorare le condizioni del popolo con mezzi radicali e violenti).

Nel corso degli anni il conservatorismo si diffuse soprattutto nell' Impero britannico (che aveva una monarchia costituzionale e molte libertà) e negli Stati Uniti, perdendo invece terreno nel vecchio continente, dove esistevano chiuse oligarchie e povere masse, con in mezzo una media borghesia. Fino alla fine dell' XIX secolo i conservatori erano chiusi sui temi sociali, ma favorevoli al libero mercato (in italiano " liberismo"), a dispetto dei liberali che erano più progressisti sui temi sociali e protezionisti. Ironicamente, Edmund Burke, uno dei padri della suddetta dottrina, era un Whig inglese, ovverosia un liberale. Tuttavia agli albori del XX secolo i conservatori allentarono la loro chiusura sui temi sociali, favorendo anche un maggior protezionismo. Questi cambiamenti erano dovuti principalmente al complesso cambiamento geopolitico europeo, che vedeva nuove potenze come l' Impero tedesco e la politicamente debole Terza repubblica francese, nonché alla crisi economica del periodo, che causò la fine del bimetallismo, oramai obsoleto, in favore del sistema aureo.

Dalla metà del XX secolo i conservatori si sono caratterizzati definitivamente per la loro opposizione ad aborto, matrimoni omosessuali, eutanasia e droghe, così come per il supporto al libero mercato, ai tagli fiscali e alla fiducia nella proprietà privata. [4] Non mancano tuttavia delle eccezioni, come alcuni conservatori più progressisti su temi sociali (i conservatori liberali o "compassionevoli") benché mantengano una fermezza sui temi economici in generale. In definitiva ciò che caratterizza il conservatorismo è la fiducia nell' individuo, ma la sfiducia nella collettività di per sé, al contrario dei progressisti che invertono i termini.

En otros idiomas
Afrikaans: Konserwatisme
Alemannisch: Konservatismus
aragonés: Conservadurismo
العربية: سياسة محافظة
asturianu: Conservadurismu
azərbaycanca: Mühafizəkarlıq
башҡортса: Консерватизм
Boarisch: Konservatismus
žemaitėška: Kuonservatėzmos
беларуская: Кансерватызм
беларуская (тарашкевіца)‎: Кансэрватызм
български: Консерватизъм
brezhoneg: Mirouriezh
bosanski: Konzervativizam
کوردی: شۆپپارێزی
čeština: Konzervatismus
Cymraeg: Ceidwadaeth
Zazaki: Konservatizm
Ελληνικά: Συντηρητισμός
English: Conservatism
Esperanto: Konservismo
español: Conservadurismo
føroyskt: Konservatisma
français: Conservatisme
Gaeilge: Coimeádachas
עברית: שמרנות
हिन्दी: रूढ़िवाद
Fiji Hindi: Rurriwaad
hrvatski: Konzervativizam
Bahasa Indonesia: Konservatisme
Ilokano: Konserbatismo
íslenska: Íhaldsstefna
日本語: 保守
қазақша: Консерватизм
한국어: 보수주의
къарачай-малкъар: Консерватизм
Kurdî: Şopparêzî
Кыргызча: Консерватизм
Lëtzebuergesch: Konservatismus
Limburgs: Conservatisme
lietuvių: Konservatizmas
latviešu: Konservatīvisms
македонски: Конзервативизам
Bahasa Melayu: Konservatisme
မြန်မာဘာသာ: ကွန်ဆာဗေးတစ် ဝါဒ
مازِرونی: کانسرواتیسم
Nederlands: Conservatisme
norsk nynorsk: Konservatisme
occitan: Conservatisme
ਪੰਜਾਬੀ: ਰੂੜ੍ਹੀਵਾਦ
polski: Konserwatyzm
Piemontèis: Conservatorism
پنجابی: کنزرویٹزم
português: Conservadorismo
română: Conservatorism
русский: Консерватизм
русиньскый: Конзерватівізм
саха тыла: Консерватизм
srpskohrvatski / српскохрватски: Konzervativizam
Simple English: Conservatism
slovenčina: Konzervativizmus
slovenščina: Konservatizem
српски / srpski: Конзервативизам
svenska: Konservatism
татарча/tatarça: Консерватизм
ئۇيغۇرچە / Uyghurche: كونسېرۋاتىپ
українська: Консерватизм
oʻzbekcha/ўзбекча: Konservatizm
Tiếng Việt: Chủ nghĩa bảo thủ
Winaray: Konserbatismo
中文: 保守主义
Bân-lâm-gú: Pó-siú-chú-gī
粵語: 保守主義