Confessione augustana

Vetrata celebrativa nella chiesa luterana "del Memoriale" della città tedesca di Spira.

La Confessione di Augusta, detta anche Confessione augustana (nell'originale latino Confessio augustana) e più raramente Confessione di Asburgo (per l'erronea traduzione del nome della città tedesca di Augsburg, in italiano Augusta), è la prima esposizione ufficiale dei princìpi del protestantesimo che sarà poi detto luterano, redatta nel 1530 da Filippo Melantone per essere presentata alla dieta di Augusta (città del Sacro Romano Impero) alla presenza di Carlo V. A tutt'oggi è considerata uno dei testi base delle Chiese protestanti di tutto il mondo e fa parte del Liber Concordiae luterano.Qui se ne dà una sintesi e un inquadramento storico-teologico; il testo integrale si divide in due parti concettuali distinte:

In ciascuna, ogni articolo riporta la parte fondamentale della Confutatio pontificia, cioè la critica degli articoli, da un punto di vista della tradizione cattolica, da parte di teologi di varie nazioni su richiesta di Carlo V.

En otros idiomas
Alemannisch: Confessio Augustana
беларуская (тарашкевіца)‎: Аўгсбурскае вызнаньне
Bahasa Indonesia: Pengakuan Iman Augsburg
srpskohrvatski / српскохрватски: Augsburška konfesija
Simple English: Augsburg Confession