Cerere

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Cerere (disambigua).

[1]

Nella religione romana Cerere (in latino: Ceres, Cereris e in osco: Kerri o Kerres o Kerria) era una divinità materna della terra e della fertilità, nume tutelare dei raccolti, ma anche dea della nascita, poiché tutti i fiori, la frutta e gli esseri viventi erano ritenuti suoi doni, tant'è che si pensava avesse insegnato agli uomini la coltivazione dei campi. Per questo veniva solitamente rappresentata come una matrona severa e maestosa, nonché bella e affabile, con una corona di spighe sul capo, una fiaccola in una mano e un canestro ricolmo di grano e di frutta nell'altra. Il flamine cereale presiedeva il suo culto. Sorella di Vesta, Giunone, Plutone, Nettuno e Giove e figlia di Saturno e Opi. La sua figlia più conosciuta è Proserpina.

En otros idiomas
Alemannisch: Ceres
مصرى: سيريس
беларуская: Цэрэра (міфалогія)
български: Церера
বাংলা: কেরেস
brezhoneg: Keres
Ελληνικά: Κέρες
eesti: Ceres
हिन्दी: सिरीस
magyar: Ceres
interlingua: Ceres (dea)
Bahasa Indonesia: Seres (mitologi)
íslenska: Ceres (gyðja)
日本語: ケレース
한국어: 케레스
Latina: Ceres (dea)
Ligure: Cerere
lietuvių: Cerera
македонски: Керера
Nederlands: Ceres (godin)
norsk nynorsk: Ceres
português: Ceres (mitologia)
română: Ceres (zeiță)
srpskohrvatski / српскохрватски: Cerera (mitologija)
Simple English: Ceres
slovenčina: Ceres (mytológia)
slovenščina: Cerera (mitologija)
српски / srpski: Церера (богиња)
Kiswahili: Ceres
українська: Керера
Tiếng Việt: Ceres (thần thoại)