Canis latrans

Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Coyote" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Coyote (disambigua).

«Il coyote è una vivente allegoria dell'Indigenza»

(Mark Twain[1])
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Coyote
2009-Coyote-Yosemite.jpg
Canis latrans
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[2]
Classificazione scientifica
DominioEukaryota
RegnoAnimalia
SottoregnoEumetazoa
SuperphylumDeuterostomia
PhylumChordata
SubphylumVertebrata
InfraphylumGnathostomata
SuperclasseTetrapoda
ClasseMammalia
SottoclasseTheria
InfraclasseEutheria
SuperordineLaurasiatheria
(clade)Ferae
OrdineCarnivora
FamigliaCanidae
SottofamigliaCaninae
SottotribùCanina
GenereCanis
SpecieC. latrans
Nomenclatura binomiale
Canis latrans
Say, 1823
Areale

Cypron-Range Canis latrans.svg

Il coyote (Canis latrans Say, 1823), adattato a volte in coiote (pl. -ti)[3][4], detto anche lupo della prateria, è un canide lupino indigeno del Nord America. In confronto al lupo grigio, il coyote è un animale più piccolo e filogeneticamente più antico,[5] paragonabile allo sciacallo dorato dell'Eurasia, benché ne sia più grande e con istinti più predatori.[6] Viene classificato dalla IUCN tra le specie a rischio minimo, dato che ha un vastissimo areale che dal Nord America scende a includere il Messico e l'America Centrale. È una specie molto adattabile, il cui areale si è ampliato in mezzo alle modificazioni ambientali umane.[2] Questo incremento è ancora in corso ed è probabile che colonizzerà il Sud America, come dimostrato dalla presenza di coyote oltre il Canale di Panama nel 2013.[7] A partire dal 2005 se ne conoscono 19 sottospecie.[8]

Gli antenati del coyote si diversificarono da quelli del lupo grigio 6.000-117.000 anni fa,[9] mentre la specie odierna ebbe origine nel Nord America durante il Pleistocene medio.[5] La sua organizzazione sociale è molto flessibile, vivendo sia in famiglie nucleari che in branchi di individui non imparentati. Ha una dieta piuttosto varia, ma che consiste principalmente di animali come gli ungulati, i lagomorfi, i roditori, gli uccelli, i rettili, gli anfibi, i pesci e gli invertebrati; occasionalmente può anche nutrirsi di frutta e vegetali.[10] È un animale conosciuto per i suoi continui urli, fra i quali il grido più rappresentativo è un ululato prolungato in forma di lamento, emesso da individui solitari.[11] Oltre agli esseri umani, gli unici nemici pericolosi del coyote sono i puma[12] e i lupi grigi.[13] Tuttavia i coyote talvolta si sono accoppiati con quest'ultima specie, producendo ibridi comunemente chiamati "coywolves".

Il coyote è un personaggio consueto nel folclore e nella mitologia dei nativi americani (USA sudoccidentali e Messico), normalmente raffigurato come un imbroglione che assume alternativamente la forma di un vero e proprio coyote e quella umana. Analogamente ad altri soggetti ingannatori, il coyote si comporta come un eroe picaresco che si ribella alle convenzioni sociali con i suoi stratagemmi e l'umorismo.[14] L'animale era particolarmente rispettato nella cosmologia mesoamericana come simbolo di potenza militare,[15] con alcuni studiosi che hanno rintracciato l'origine del dio azteco Quetzalcoatl in una divinità pre-azteca modellata sul coyote.[16] Dopo la colonizzazione europea delle Americhe, fu svalutato nella cultura angloamericana come una creatura codarda e inaffidabile. Al contrario del lupo grigio, che ha subito un miglioramento radicale della propria immagine pubblica, gli atteggiamenti culturali verso il coyote rimangono ampiamente negativi.[17][18]

En otros idiomas
العربية: قيوط
asturianu: Canis latrans
авар: Койот
azərbaycanca: Koyyot
تۆرکجه: کوییوت
беларуская: Каёт
беларуская (тарашкевіца)‎: Каёт
български: Койот
brezhoneg: Koiot
català: Coiot
Cebuano: Canis latrans
Tsetsêhestâhese: Ó'kôhóme
Nēhiyawēwin / ᓀᐦᐃᔭᐍᐏᐣ: ᒪᐦᐃᐦᑲᓐᑖᔥᑎᒥᒄ
čeština: Kojot prérijní
dansk: Prærieulv
Deutsch: Kojote
Ελληνικά: Κογιότ
English: Coyote
Esperanto: Kojoto
español: Canis latrans
eesti: Koiott
euskara: Koiote
فارسی: کایوت
suomi: Kojootti
føroyskt: Preriuúlvur
français: Coyote
Gaeilge: Cadhóit
galego: Coiote
עברית: זאב ערבות
हिन्दी: कायोटी
hrvatski: Kojot
magyar: Prérifarkas
հայերեն: Կոյոտ
interlingua: Coyote
Bahasa Indonesia: Koyote
Iñupiak: Amaġuuraq
Ido: Koyoto
íslenska: Sléttuúlfur
日本語: コヨーテ
ქართული: კოიოტი
한국어: 코요테
Кыргызча: Койот
Latina: Coiotes
Ladino: Koyot
лезги: Койот
Lingua Franca Nova: Coiote
lietuvių: Kojotas
latviešu: Koijots
мокшень: Койот
олык марий: Койот
македонски: Којот
മലയാളം: കയോട്ടി
кырык мары: Койот
Bahasa Melayu: Koyote
မြန်မာဘာသာ: ကွိုင်းယုတ်
Nāhuatl: Coyochichi
Nederlands: Coyote
norsk nynorsk: Prærieulv
norsk: Prærieulv
Diné bizaad: Mąʼii
occitan: Coiòt
پنجابی: کویوٹ
português: Coiote
Runa Simi: Kuyuti
română: Coiot
русский: Койот
Scots: Coyote
srpskohrvatski / српскохрватски: Kojot
Simple English: Coyote
slovenčina: Kojot prériový
slovenščina: Kojot
shqip: Kojota
српски / srpski: Којот
svenska: Prärievarg
Tagalog: Koyote
Türkçe: Kır kurdu
українська: Койот
oʻzbekcha/ўзбекча: Koyot
Tiếng Việt: Sói đồng cỏ
Winaray: Canis latrans
მარგალური: კოიოტი
中文: 郊狼
粵語: 郊狼