Black Metal Inner Circle

Black Metal Inner Circle
Helvete Oslo - black metal graffiti.jpg
Graffito presente nel seminterrato del negozio di Euronymous, Helvete, risalente al 1991.
Nomi alternativiInner Circle, Black Circle, Svarte Sirkel, Black Metal Mafia
Area di origineNorvegia Norvegia
Aree di influenzaOslo, Bergen, Sarpsborg, Stoccolma
Periodo1991 - 1992
BossØystein Aarseth
AlleatiVarg Vikernes, Tomas Thormodsæter Haugen, Jørn Inge Tunsberg͵ Bård Faust, Tchort.
AttivitàMinaccia, incendio, omicidio

«Prima di tutto il cosiddetto Black Circle era qualcosa creato da Euronymous per far credere alla gente che ci fosse qualcosa, ma era una fandonia e non è mai esistito. Dall'altra parte i media credettero alla sua esistenza per un attimo, ma velocemente smisero di parlarne quando capirono che era una voce falsa.[1]»

(Varg Vikernes)

Black Metal Inner Circle (in inglese: cerchia interna del black metal) è il nome con il quale viene identificato un gruppo di persone che, si crede, abbia formato una organizzazione criminale di matrice anti-cristiana[2] nata in Norvegia, di cui facevano parte vari musicisti della scena black metal scandinava. Comunemente viene chiamato Inner Circle; altri nomi dati sono Black Circle e Svarte Sirkel (entrambi significano cerchia nera, rispettivamente in lingue inglese e norvegese), mentre alcune testate giornalistiche usarono il nome Black Metal Mafia per identificare il gruppo.L'Inner Circle è nota in quanto ritenuta la responsabile di numerosi crimini ai danni di luoghi cristiani, intimidazioni nei confronti di altri gruppi musicali e alcuni omicidi, che sconvolsero la Scandinavia (nella fattispecie, la Norvegia) durante i primi anni novanta.Gli ideali del gruppo si rifacevano a una confusa commistione di idee riferite a satanismo, isolazionismo, paganesimo norreno. La componente satanica, che era l'ideologia predominante (probabilmente perché la più "teatrale" vista dall'esterno) non era certo ispirata a quella di Anton LaVey (che Euronymous, chitarrista e fondatore dei Mayhem apertamente disprezzava[3]), ma era improntata a un satanismo di tipo vendicativo.