Basilica di San Giovanni in Laterano

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima chiesa milanese, vedi Chiesa di San Giovanni in Laterano.
Arcibasilica Papale del Santissimo Salvatore e dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista in Laterano
Archbasilica of St. John Lateran HD.jpg
StatoItalia Italia
RegioneLazio Lazio
LocalitàRoma-Stemma.pngRoma
ReligioneChiesa cattolica di rito romano
TitolareGesù, Giovanni apostolo ed evangelista e Giovanni Battista
Diocesi Roma
Consacrazione324 (o 318)
FondatorePapa Milziade
ArchitettoDomenico Fontana (prospetto del transetto nord, con portico e loggiato - XVI sec)
Giacomo della Porta (transetto sud e altare maggiore - 1600)
Francesco Borromini (ricostruzione navate - 1650)
Alessandro Galilei (prospetto principale e Cappella Corsini - XVIII sec)
Francesco Vespignani (rifacimento abside e nuovo coro - 1876)
Stile architettonicoArchitettura paleocristiana, medievale, rinascimentale e barocca
Inizio costruzioneIV sec.
Sito ufficiale

La basilica di San Giovanni in Laterano o cattedrale di Roma (nome completo: Arcibasilica Papale del Santissimo Salvatore e dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista in Laterano[1]) è la cattedrale della diocesi di Roma, attualmente retta da papa Francesco tramite l'arcivescovo Angelo De Donatis.

È la prima delle quattro basiliche papali maggiori e la più antica e importante basilica d'Occidente[2]. Sita sul colle del Celio, la basilica e il vasto complesso circostante (comprendente il Palazzo Pontificio del Laterano, il Palazzo dei Canonici, il Pontificio Seminario Romano Maggiore e la Pontificia Università Lateranense) godono dei privilegi di extraterritorialità riconosciuti dallo Stato italiano alla Santa Sede che pertanto ne ha la piena ed esclusiva giurisdizione.

La denominazione ufficiale è "Arcibasilica Papale del Santissimo Salvatore e dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista in Laterano"[1]. Papa Silvestro I, nel IV secolo, la dedicò al Santissimo Salvatore; poi papa Sergio III, nel IX secolo, aggiunse la dedica a San Giovanni Battista; infine papa Lucio II, nel XII secolo, incluse anche San Giovanni Evangelista[1]. È detta "arcibasilica" perché è la più importante delle quattro basiliche papali maggiori[3]; più precisamente, ha il titolo onorifico di Omnium Urbis et Orbis Ecclesiarum Mater et Caput, ovvero Madre e Capo di tutte le chiese nella città e nel mondo[4]. È detta infine "in Laterano", o "lateranense"; Lateranus era un cognomen della gens Claudia[5], e nella zona dove sorse la basilica si trovavano dei possedimenti (horti) di quella famiglia.

En otros idiomas
Lëtzebuergesch: San Giovanni in Laterano
srpskohrvatski / српскохрватски: Bazilika sv. Ivana Lateranskog