Balestra (arma)

Balestra
Drevnosti RG v3 ill122 - Arbalets and Bolt.jpg
Balestre - ill. di Fëdor Solncev.
Impiego
Utilizzatori Balestrieri
Descrizione
Tipo munizioni palle di ferro
quadrelli
bolzoni
Tiro utile 50 m
Alimentazione colpo singolo
Italian Medieval armies 1300-1500
voci di armi bianche presenti su Wikipedia
Balestre in legno
Antiche balestre

La balestra è un' arma da lancio costituita da un arco di legno, corno, o acciaio e nei tempi moderni anche con materiali più adatti come fibra di carbonio o alluminio anodizzato per un migliore rapporto peso/resistenza, da una calciatura (fusto) denominata teniere e destinata al lancio di quadrelli, frecce, strali, bolzoni, palle o dardi. La corda viene bloccata da un meccanismo chiamato noce. Lo scatto avveniva facendo pressione su una sorta di grilletto chiamato chiave oppure, nei modelli più antichi, abbassando un piolo. La corda veniva tesa grazie a un meccanismo a gancio chiamato crocco oppure, nei modelli più sofisticati, a un martinetto.

Storia

La balestra ha una storia molto antica. È certo comunque che essa fu sviluppata solo dopo l'invenzione dell' arco per aumentarne la potenza e la gittata. Il suo utilizzo inizialmente fu sporadico e non decisivo per l'esito degli scontri in battaglia, forse a causa delle difficoltà tecniche che si incontravano nella sua costruzione e soprattutto a causa dei costi di fabbricazione.

La Grecia e la Cina rivendicano l'invenzione della balestra. È probabile che essa sia stata sviluppata indipendentemente da entrambe le culture, anche se non è chiaro quale delle due la utilizzò per prima.

A favore dei Greci c'è l'invenzione della balista avvenuta attorno al 400 a.C. Essa è una sorta di grande balestra, anche se il proietto della balista riceve l'energia dalla torsione di due grandi matasse e non dalla curvatura dell'arco. Inoltre la balista era atta al lancio di pietre e dardi. Sembra tuttavia che fra i primi esemplari ve ne fossero alcuni aventi le stesse dimensioni di una balestra. Secondo alcuni autori greci nello stesso periodo erano presenti i gastraphetes, ma queste testimonianze sono posteriori e quindi incerte.

A favore della paternità della Cina ci sono dei rinvenimenti archeologici di meccanismi di sgancio in bronzo prodotti attorno al 200 a.C. e dei documenti scritti cinesi che descrivono l'impiego della balestra in battaglia attorno al 341 a.C.

En otros idiomas
Ænglisc: Gelocen boge
العربية: قوس مستعرض
azərbaycanca: Qundaqlı yay-ox
беларуская: Арбалет
български: Арбалет
brezhoneg: Kroazwareg
català: Ballesta
čeština: Kuše
dansk: Armbrøst
Deutsch: Armbrust
English: Crossbow
Esperanto: Arbalesto
español: Ballesta
eesti: Amb
euskara: Balezta
suomi: Varsijousi
français: Arbalète (arme)
Gaeilge: Crosbhogha
galego: Bésta
hrvatski: Samostrel
magyar: Számszeríj
Հայերեն: Աղեղնազեն
Bahasa Indonesia: Busur silang
íslenska: Lásbogi
日本語: クロスボウ
한국어: 쇠뇌
lietuvių: Arbaletas
latviešu: Stops (ierocis)
Nederlands: Kruisboog
norsk nynorsk: Armbrøst
norsk: Armbrøst
occitan: Aubaresta
polski: Kusza
português: Besta (arma)
română: Arbaletă
русский: Арбалет
srpskohrvatski / српскохрватски: Samostrel
Simple English: Crossbow
slovenčina: Kuša
slovenščina: Samostrel
српски / srpski: Самострел
svenska: Armborst
Türkçe: Tatar yayı
українська: Арбалет
oʻzbekcha/ўзбекча: Arbalet
Tiếng Việt: Nỏ
walon: Årbalesse
中文:
文言:
粵語: