Assedio di Costantinopoli (674)

Assedio di Costantinopoli
Byzantijnse stadsmuren.JPG
Le mura Teodosiane
Data 674 - 678
Luogo Costantinopoli
EsitoVittoria schiacciante bizantina
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
IgnotoIgnoto
Perdite
IgnotoIgnoto
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

L'assedio di Costantinopoli del 674 fu il primo assedio da parte delle forze arabe contro la capitale dell' Impero Romano d'Oriente e fu anche la prima battuta d'arresto dell' Islam nella sua trionfale avanzata verso l'Occidente.

Dopo la morte di Costante II, gli succedette sul trono di Costantinopoli il suo giovane figlio Costantino IV ( 668- 685). Il suo regno inaugurò un periodo di importanza fondamentale sia per la storia universale sia per quella bizantina: il regno durante il quale nella lotta arabo-bizantina si ebbe una svolta decisiva. Mentre ancora Costante II si tratteneva in Occidente, Muʿāwiya I dopo la composizione delle lotte interne del califfato, riprese le armi contro l'impero bizantino. Nel 663 gli Arabi riapparvero in Asia Minore e da allora in poi si ripeterono quasi ogni anno, nella stagione estiva (sā'ifa). Oltre alle devastazioni prodotte, l'intento arabo-musulmano era anche quello di catturare elementi della popolazione per renderli schiavi.

Nel frattempo gli arabi erano giunti fino a Calcedonia e molti restarono a svernare in territorio bizantino. Ma la lotta decisiva, la lotta per Costantinopoli e quindi anche per l'esistenza stessa dell'impero bizantino si svolse in mare. Il califfo Muʿāwiya riprese il piano di conquista, elaborato quando era governatore della Siria, al punto in cui lo aveva dovuto interrompere più di un decennio prima. Gli Arabi avevano occupato Cipro, Rodi e Coo; questa catena di isole venne completata con la conquista di Chio; nel 670 un generale di Muʿāwiya si impadronì della penisola di Cizico, nella immediate vicinanze della capitale bizantina. Gli Arabi avevano così in mano una sicura base logistica per le operazioni contro Costantinopoli. Ma prima di sferrare l'attacco contro la capitale, nel 672 un distaccamento della flotta araba prese Smirne mentre un altro si impadroniva delle coste della Cilicia.

En otros idiomas
srpskohrvatski / српскохрватски: Opsada Carigrada (674–678)