Alberto Fujimori

Alberto Fujimori
Al Fujimori.jpg

Presidente del Perù
Durata mandato28 luglio 1990 –
22 novembre 2000
Vice presidenteMáximo San Román (1990-1992)
Jaime Yoshiyama Tanaka (1993–95)
Ricardo Márquez (1995–2000)
Francisco Tudela (2000)
PredecessoreAlan García Pérez
SuccessoreValentín Paniagua

Dati generali
Partito politicoCambio 90 (1990)
Nueva Mayoría
(1995)
Perù 2000 (2000)
Sí Cumple (2004)
Tendenza politicaCentrismo
Neoliberismo

Alberto Kenya Fujimori (Lima, 28 luglio 1938) è un politico peruviano di origini giapponesi, oltreché agronomo, fisico e matematico.

Fu presidente e dittatore del Perù dal 28 luglio 1990 al 17 novembre 2000. Gli succedette Valentín Paniagua.

Fujimori, come gran parte dei dittatori della storia, giunse al potere in un momento veramente delicato per il Perù. Da un lato la crisi economica del paese si era aggravata durante gli ultimi anni del precedente governo, guidato dall'aprista Alan García Pérez.

Il governo di Fujimori si contraddistinse per il suo stile autoritario, specialmente dopo l'autogolpe del 1992, con il quale furono cancellate le libertà democratiche.

Fujimori sarà poi accusato e condannato, con prove, per la violazione dei diritti umani perpetrata con il commissionamento di omicidi, rapimenti, sterilizzazioni forzate, violenze e torture, specialmente durante la guerra civile contro Sendero Luminoso. Egli ha negato questi addebiti.

Durante gli ultimi mesi del suo terzo mandato, il governo Fujimori fu inoltre travolto da una serie di scandali che videro accusati di corruzione personaggi di primo piano del Paese. In seguito a tali fatti, Fujimori fu costretto a dimettersi e decise di autoesiliarsi nel suo Paese di origine, il Giappone.

Nell'ottobre 2005 Fujimori dichiarò di volersi presentare per le elezioni presidenziali del 2006, ma appena qualche settimana dopo, il 7 novembre 2005 durante una visita pubblica in Cile, fu arrestato dalla polizia cilena.

La candidatura alle elezioni del 2006 non fu avallata dal Tribunale Elettorale Nazionale (Jurado Nacional de Elecciones), dopo che anche il Parlamento di Lima si era espresso in tale direzione.

A seguito delle ripetute richieste avanzate dal governo peruviano, il 22 settembre 2007 la Corte Suprema di Santiago del Cile ha concesso l'estradizione di Fujimori, attualmente detenuto in un carcere di massima sicurezza. Processato, rischiava condanne fino a 30 anni in relazione ai casi di violazione di diritti umani perpetrate in Perù sotto il suo regime altamente repressivo. Il 7 aprile 2009 viene condannato a 25 anni di reclusione, divenuti 32 dopo la condanna per corruzione e uso di fondi pubblici a fini illeciti.

Fujimori è stato il fondatore di quattro raggruppamenti politici: il movimento Cambio 90, il partito Nueva Mayoría, l'alleanza Perú 2000 e il movimento Sí Cumple. La figlia Keiko Fujimori ha tentato due volte l'elezione presidenziale. Nel 2017 Fujimori è stato scarcerato con la grazia presidenziale dopo 12 anni di prigione, per motivi umanitari, essendo gravemente malato.

En otros idiomas
asturianu: Alberto Fujimori
azərbaycanca: Alberto Fuximori
беларуская: Альберта Фухіморы
čeština: Alberto Fujimori
Esperanto: Alberto Fujimori
français: Alberto Fujimori
Bahasa Indonesia: Alberto Fujimori
íslenska: Alberto Fujimori
Basa Jawa: Alberto Fujimori
lietuvių: Alberto Fujimori
latviešu: Alberto Fuhimori
Bahasa Melayu: Alberto Fujimori
Nederlands: Alberto Fujimori
norsk nynorsk: Alberto Fujimori
português: Alberto Fujimori
Runa Simi: Alberto Fujimori
srpskohrvatski / српскохрватски: Alberto Fujimori
Simple English: Alberto Fujimori
slovenčina: Alberto Fujimori
српски / srpski: Алберто Фуџимори
українська: Альберто Фухіморі
Tiếng Việt: Alberto Fujimori
Bân-lâm-gú: Alberto Fujimori
粵語: 藤森謙也