30 Seconds to Mars (album)

30 Seconds to Mars
ArtistaThirty Seconds to Mars
Tipo albumStudio
Pubblicazione27 agosto 2002
(vedi date di pubblicazione)
Durata53:15
Dischi1
Tracce11
GenereProgressive metal[1][2]
Rock progressivo[3][4]
Space rock[3][5]
EtichettaImmortal, Virgin
ProduttoreBob Ezrin, Brian Virtue, Thirty Seconds to Mars
Registrazione2001–2002
FormatiCD, LP, download digitale
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[6]
(vendite: 60 000+)
Thirty Seconds to Mars - cronologia
Album precedente
Album successivo
(2005)
Singoli
  1. Capricorn (A Brand New Name)
    Pubblicato: 23 luglio 2002
  2. Edge of the Earth
    Pubblicato: 28 gennaio 2003

30 Seconds to Mars è il primo album in studio del gruppo musicale statunitense Thirty Seconds to Mars, pubblicato il 27 agosto 2002 negli Stati Uniti d'America dalla Immortal e dalla Virgin Records.

L'album venne prodotto da Bob Ezrin, Brian Virtue e dagli stessi Thirty Seconds to Mars, e fu registrato nella campagna del Wyoming durante il 2001 e i primi mesi del 2002. 30 Seconds to Mars è un concept album focalizzato sulla lotta umana e l'autodeterminazione, caratterizzato da testi personali che utilizzano elementi ultraterreni e idee concettuali per illustrare la reale esperienza umana.

Al momento della sua uscita nell'agosto del 2002, 30 Seconds to Mars debuttò alla posizione 107 della Billboard 200 e al primo posto della Top Heatseekers. L'album ricevette recensioni positive e fu paragonato ai lavori dei Pink Floyd, Tool e Brian Eno. Dall'album furono estratti due singoli, Capricorn (A Brand New Name) e Edge of the Earth, che si posizionarono nella top ten della Official Rock & Metal Chart. Nel corso degli anni il disco ha venduto oltre due milioni di copie. Per promuovere l'album i Thirty Seconds to Mars aprirono i concerti di artisti come Puddle of Mudd, Incubus, Sevendust e Chevelle.

En otros idiomas